giovedì 14 settembre 2017

Ostuni: fermati dopo un lungo inseguimento su auto rubata: arrestato anche il terzo componente del gruppo

Un altro importante risultato è stato conseguito dalla Polizia di Stato nell’ambito di una costante azione a presidio della sicurezza generale, a soli pochi giorni da un'altra articolata e dettagliata operazione di controllo.  Nel pomeriggio di ieri, personale del Commissariato, all’esito di una complessa ed articolata attività investigativa connessa ai 2 arresti operati la notte del 8 settembre ultimo scorso dopo un acceso inseguimento da parte della Volante di un autovettura Fiat 500 vecchio modello per le vie della Città Bianca, traeva in arresto SAPONARO Fortunato, conosciuto agli uffici.

Il provvedimento restrittivo trae le mosse da un Ordinanza di applicazione della misura degli arresti domiciliari a firma del Giudice per le Indagini Preliminari, Dottoressa Paola LIACI su conforme richiesta del Pubblico Ministero Dottor Milto Stefano DE NOZZA, che ha consentito di acciuffare il terzo componente del gruppo, identificato nel SAPONARO già noto agli Agenti del Commissariato di Ostuni anche per reati specifici ed identici a quelli per i quali si procede.

Nello specifico, lo stesso, in concorso con il SOLETI Angelo ed il MASTRORILLI Sabino, quest’ultimi tratti in arresto dalla Polizia di Stato di Ostuni nel corso del menzionato inseguimento del 8 settembre, dopo aver raggiunto un distributore di carburanti sito lungo la SP 28 Ostuni-Francavilla Fontana a bordo dell’autovettura Fiat 500 rubata, forzando il distributore automatico di snack e bevande, si impossessava del cassettino degli incassi e della gettoniera per un importo complessivo pari a circa 1000,00 euro.

Si rendeva autore, pertanto, di un furto aggravato  dall’essere stato commesso da tre persone, con violenza sulle cose, all’interno di un esercizio dove si somministrano cibi e bevande nonché approfittando di circostanze di tempo e di luogo favorevoli.

Inoltre, sempre il SAPONARO in concorso col SOLETI ed il MASTRORILLI, consapevole della provenienza illecita ed allo scopo di procurarsi un guadagno ingiusto, si poneva nella materiale disponibilità dell’autovettura Fiat 500 rubata onde poter realizzare i propri loschi fini. Lo stesso, pertanto, risponderà anche del reato di ricettazione dell’utilitaria.

Così, successivamente al suo rintraccio da parte dei poliziotti ostunesi, dopo le formalità di rito, veniva sottoposto alla misura degli arresti domiciliari dal momento che, come precisato dal Giudice, è stato ravvisato il concreto pericolo, per le specifiche modalità e circostanze con cui con assoluta destrezza sono stati commessi i reati addebitati, che lo stesso ripeta identiche condotte criminose essendo queste il normale mezzo del suo sostentamento.

L’odierno arresto che chiude il cerchio aperto con gli arresti del MASTRORILLI Sabino e del SOLETI Angelo, arresti operati in flagranza di reato dal Commissariato ostunese, convalidati dal Giudice per le Indagini preliminari con conferma per entrambi degli arresti domiciliari, cui sono attualmente sottoposti, ha inoltre permesso di fare luce su alcuni episodi di furti con il contestuale recupero e restituzione ai legittimi proprietari di 1 autovettura, di 1 Vespa Piaggio e di altra merce oggetto di furto, togliendo altresì dalla circolazione 3 individui dediti alla commissione di reati contro il patrimonio quali veri e propri mezzi di cui vivere. 

I servizi di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato all’interno della giurisdizione di pertinenza, proseguiranno nei prossimi giorni nell’ottica del perseguimento della sicurezza generale in una cornice di collaborazione da parte della cittadina che si auspica possa essere sempre più consistente e tangibile.
 
 
 
  Proprio in queste ultime settimane, più donne si sono fatte avanti per accusare l'ormai famigerato ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. Per prenderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
BRINDISISERA.IT è un quotidiano telematico edito da Sevent SRL, sede in Corso Umberto I, Brindisi - P.IVA 01929320743 - Reg. Trib. Brindisi N° 12/04 del Reg. Stampa il 18/10/2004