mercoledì 18 aprile 2018

Turismo ed enogastronomia di qualità a Vinitaly con “Benvenuti in Puglia” - La press presentation organizzata nell’Area Istituzionale della Regione Puglia

La Puglia turistico-enogastronomica in vetrina nella 52^ edizione di Vinitaly con "Benvenuti in Puglia", l’appuntamento itinerante che, da anni, promuove lo stretto legame identitario tra il territorio, le risorse enoiche e agroalimentari e la comunità.

Martedì 17 aprile presso il Padiglione 11 di VeronaFiere - Area Istituzionale Regione Puglia, l’iniziativa, organizzata con il contributo della Regione Puglia - Assessorato Agricoltura – Risorse Agroalimentari – Alimentazione, Caccia e Pesca, Foreste, ha acceso i riflettori sulle produzioni enologiche, gastronomiche e agroalimentari regionali di qualità che assumono un ruolo sempre più importante in termini di promozione del territorio e di incremento del flusso di arrivi e presenze turistiche.

Dal 2012 a oggi, infatti, il turismo enogastronomico in Italia è cresciuto più del 50% e incide sempre maggiormente sulla spesa complessiva dei turisti stranieri in viaggio nel nostro Paese. Un turismo evoluto, destagionalizzato dai tradizionali flussi, capace di apprezzare il territorio sotto tutti gli aspetti. E così la “gastromania” passa da ruolo accessorio a componente in grado di influenzare le scelte di viaggio così come emerge dal “Primo Rapporto sul turismo enogastronomico italiano” (Fonte: “Primo Rapporto sul turismo enogastronomico italiano” coordinato dal professore dell’Università degli Studi di Bergamo Roberta Garibaldi, sotto l’egida dell’Università degli studi di Bergamo e della World Food Travel Association, con il patrocinio del Touring Club Italiano, Fondazione Qualivita, Federculture e la collaborazione del Seminario Permanente Luigi Veronelli e di The Fork), che pone la Puglia tra le tre regioni preferite dai turisti italiani (insieme a Toscana e Sicilia).

E se il 63% dei turisti italiani valuta come importante, nella scelta del viaggio, la presenza di esperienze enogastronomiche, in una regione come la Puglia in cui il vino è l'espressione di una cultura millenaria, i viaggiatori sono attratti dai tanti appuntamenti dedicati ai winelover che diventano occasione per visitare i luoghi di produzione e vivere esperienze culinarie e sensoriali, abbinando itinerari tra cantine, musei o dimore d’epoca. 

E soprattutto nelle regioni come la Puglia in cui il vino è l'espressione di una cultura millenaria, i viaggiatori sono attratti dai tanti appuntamenti dedicati ai winelover che diventano occasione per visitare i luoghi di produzione e vivere esperienze culinarie e sensoriali, abbinando itinerari tra cantine, musei o dimore d’epoca. 

E’ merito di politiche mirate e dell’impegno delle cantine se il numero dei turisti enogastronomici in Puglia è aumentato negli ultimi anni. Aziende che dalla Daunia al Salento hanno affiancato alla tradizionale produzione servizi di accoglienza turistica di diversa natura, non solo aprendo la cantina al pubblico per degustazioni, eventi e visite, ma anche offrendo possibilità di alloggio, organizzando mostre e passeggiate tra i vigneti.

In un viaggio esperienziale attraverso ideali percorsi del gusto che, nell'anno dedicato al cibo italiano, sono stati raccontati a Vinitaly nell'appuntamento "Benvenuti in Puglia", da accreditati attori locali che si occupano della promozione enoica, enoturistica ed enogastronomica del territorio.

“Vinitaly è un appuntamento straordinario per i produttori e un'occasione strategica per tutta la nostra Regione – ha affermato l’Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Leonardo Di Gioia - Un'occasione per valorizzare, promuovere e confermare la qualità indiscussa della nostra offerta vitivinicola. Il vino ha un legame fortissimo con il territorio, con la storia, le tradizioni, la cultura delle nostre comunità. E’ anche tra i migliori pretesti per visitare la Puglia, dal Gargano al Salento, alla scoperta di una varietà diversificata di territori e vitigni, che danno origine a vini certificati e garantiti da rigidi disciplinari. Le aziende di produzione si sono ammodernate, grazie a politiche regionali e nazionali mirate e alla lungimiranza dei nostri produttori che hanno saputo investire in innovazione e in promozione, facendo anche diventare le cantine – ha concluso - luoghi di accoglienza per turisti ed enoappassionati, nonché tappe immancabili per chi viene in Puglia".
 
 
 
 
 
È stato sottoscritto a Palazzo San Francesco nella mattinata di ieri, 22 maggio 2018, il Patto Locale per la ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it