mercoledì 19 marzo 2008

Banca cordone ombelicale, superata la soglia delle diecimila firme

E’ stata superata la soglia delle diecimila firme. Il Comitato Ba.c.o. è riuscito a raggiungere un risultato che soltanto il mese scorso sembrava addirittura impensabile. 


“E’ incredibilmente forte – dichiara Francesco Cucci, presidente di Ba.c.o. (Banca cordone ombelicale) - il sostegno che abbiamo ricevuto in questi mesi dai cittadini mediante una mobilitazione dei singoli e delle associazioni di volontariato e di impegno civile. E’ stato un crescendo di entusiasmo che ci ha spronato ad andare avanti avendo ben chiara l’assoluta necessità di ottenere un risultato importante per Brindisi. E’ in questa città, infatti, che vogliamo sia realizzata la seconda banca del cordone ombelicale pugliese.





L’obiettivo è rendere possibile il prelievo e la conservazione delle cellule staminali da cordone ombelicale anche nell’ospedale “Antonio Perrino”. A Brindisi vogliamo una Banca, cosa ben diversa da un semplice centro di raccolta come vorrebbe ora la Regione, perché è qui che vi sono le professionalità e le altre condizioni ottimali per realizzarla. La Regione non può ignorare che nell’ospedale Perrino è dal 1999 che si registrano esperienze maturate in questo settore. Cosa che non può vantarsi di avere ad esempio Lecce o altre città pugliesi. Da qui la richiesta che, contestualmente a quella in via di realizzazione nell’ospedale Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, la Banca del cordone ombelicale sia istituita, in tempi brevi, anche a Brindisi”.


La raccolta di firme, iniziata nel capoluogo, è riuscita a coinvolgere ormai tutti i comuni del Brindisino. Nella fascia nord come in quella sud. A Cisternino ad esempio, al momento, sono circa una ventina i moduli compilati. Se si tiene conto che su ognuno sono apposte 60 firme è evidente che in quel comune le adesioni sono più di 1.200. E’ un esempio di come cresca il sostegno attorno a questo progetto possibile e realizzabile.


“Non fermiamoci adesso – afferma Cucci. Dobbiamo assolutamente continuare a sollecitare altre adesioni. Ogni firma per noi ha un valore notevole perché potrà influire sulla decisione della Regione di autorizzare anche a Brindisi la realizzazione della Banca del Cordone ombelicale. Avanti tutta, quindi, con la petizione.”


Soci fondatori del comitato promotore Ba.c.o. sono Vincenzo Albano, Mario Criscuolo, Francesco Cucci, Giovanni De Nuzzo, Maria Di Filippo, Silvana Errico, Evi Gagliano, Giuseppe Latini, Irene Morciano, Gianfranco Nacci, Sabino Porro, Maurizio Portaluri, Loredana e Teodoro Romano, Vincenzo Vitale, Arnaldo Travaglini.
La richiesta di moduli per la raccolta firme può essere comunicata al dottor Romano al n. 0831.537686.


Brindisi, 19 marzo 2008

Polo Bibliomuseale. “Il mio libro va in biblioteca - Dialogo dell’autore con l’altro da ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it