venerdì 26 febbraio 2016

Piano di riordino, M5S richiesta ufficiale ad Emiliano: “ora ci fornisca i dati sulla sanità pugliese”

I consiglieri regionali M5S, dopo aver inoltrato la stessa richiesta qualche giorno fa anche all’Ares, hanno presentato una interrogazione indirizzata all’assessore alla sanità Michele Emiliano al fine di ottenere risposte ufficiali riguardo al piano di riordino ospedaliero: “In questi giorni stiamo facendo diversi incontri in tutto il territorio incontrando cittadini, comitati e amministratori locali per cercare di spiegare il Riordino ospedaliero di Emiliano. - dichiarano i cinquestelle che proseguono - Siamo in presenza di un piano non condiviso con il Consiglio regionale nè con i cittadini, ma di una scelta autoreferenziale del presidente Emiliano che ha avocato a sè una decisione che riguardata tutta la Puglia.

Una scelta così importante da cui sono stati tutti esclusi: amministratori locali, sindaci, comitati, cittadini. Tutti i pugliesi avevano creduto in lui e nelle sue promesse elettorali e di inizio mandato, quando garantiva che non avrebbe chiuso nessuno ospedale. Considerato altresì che avevamo richiesto più volte ufficialmente la presenza di Michele Emiliano in commissione affinchè ci illustrasse la bozza di piano di riordino, inviti ai quali Emiliano è sempre sfuggito, non ci è rimasto altro modo se non quello di procedere per vie ufficiali. Vogliamo che l’assessore alla sanità, che si sta apprestando a sferrare un duro colpo alla nostra sanità pugliese, ci fornisca tutti i dati epidemiologici in base ai quali è stato concepito questo piano che ad oggi, stando alle parole di Gorgoni e dello stesso Emiliano, ci risulta essere stato concepito solo sulla base di dati economici. Una scelta che noi e qualunque addetto ai lavori del settore sanitario giudica assolutamente inaccettabile.”
 
Nell’interrogazione dei cinquestelle si chiede conto al presidente Emiliano della spesa globale sanitaria regionale e della sua suddivisione per il settore della prevenzione, per il settore territoriale e per il settore ospedaliero; si chiedono inoltre dettagli riguardo alla suddivisione delle risorse tra settore pubblico e privato oltre che ai dati epidemiologici ed all’attuale distribuzione dei posti letto nei presidi esistenti, non mancano anche richieste di dati in merito alla distribuzione ed alla spesa sostenuta per la rete di emergenza 118 sul territorio oltre che il costo del personale e le dotazioni organiche dettagliate delle strutture territoriali.

“La razionalizzazione senza il potenziamento delle strutture territoriali - incalzano Conca e Galante consiglieri M5S della Commissione Sanità - diventa un atto pericoloso per la tutela della salute dei cittadini.Il Dott. Gorgoni e Emiliano continuano a nascondersi dietro una fantomatica imposizione del DM 70. Ma questo gioco sarà presto svelato ai più poichè lo stesso Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha ribadito l'importanza del Patto della salute, che ha come obiettivo il potenziamento del territorio. Quindi, dopo Vendola, ancora una volta i pugliesi subiranno l'ennesimo abuso sul sistema sanitario regionale. La rabbia dei sindaci - concludono - ma soprattutto dei cittadini è giustificata, sono stati per l'ennesima volta abbandonati.”
 
 



Si conclude martedì 21 settembre, alle ore 20,30, la rassegna concertistica “Concerti in Chiostro” ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it