giovedì 10 marzo 2016

Daniela Donno (M5S): Il Governo italiano boicotta ancora una volta il made in Italy

“Il Governo italiano boicotta ancora una volta il made in Italy non presentandosi nelle sedi Ue per difendere l’olio extravergine d’oliva italiano dall’invasione dell’olio tunisino, il cui import senza dazi, appoggiato in Ue dal Pd, sarà votato domani in Parlamento europeo”.

Lo afferma la Sen. Daniela Donno del M5S capogruppo della Commissione Agricoltura in Senato.

“In particolare l’Esecutivo ha sprecato due grandi occasioni per opporsi al provvedimento che prevede l’importazione, per due anni senza dazi, di ulteriori 35mila tonnellate di olio d’oliva tunisino oltre alle 56.700 tonnellate annue già previste dall’accordo di associazione Ue-Tunisia: venerdì scorso, in occasione del Comitato tecnico per la politica commerciale del Consiglio europeo, disertato dal ministro dello Sviluppo Economico, Guidi, e, stamattina durante la discussione al Comitato dei Rappresentanti permanenti (Coreper), dove stavolta a mancare all’appello era il ministro degli Esteri, Gentiloni”.

“Per non parlare del vero grande assenteista, il ministro delle Politiche Agricole, Martina, che nel 2015 ha disertato senza giustificazione ben 9 Consigli europei su 13. Perché il ministro Martina, dopo essersi detto contrario all'invasione dell'olio tunisino, non si è presentato nelle sedi Ue utili per impedirlo?”.

“Chiediamo che il Governo riferisca quanto prima in Parlamento sull’assenza ingiustificata nelle sedi europee in cui avrebbero potuto difendere l’agricoltura italiana e il made in Italy”, ha concluso la parlamentare 5stelle.




Si conclude martedì 21 settembre, alle ore 20,30, la rassegna concertistica “Concerti in Chiostro” ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it