sabato 12 marzo 2016

Laboratorio sì, Laboratorio no. Ciro Argese ne rivendica il ruolo e l’importanza.

Sono “giorni caldi” per la politica brindisina, alle prese con  programmi, alleanze, la ricerca di coalizioni che possano essere vincenti. Ad  esempio, la nuova coalizione, appena nata, di  Sinistra “Per la  Rinascita della  città” è in attesa della decisione del  candidato sindaco prescelto Michele Errico di sciogliere le riserve.  Ma nulla è scontato, su tutti i fronti. E il punto di domanda  importante e cruciale è indubbiamente legato a quello che vorrà fare il Partito   Democratico di Brindisi.

Nelle scorse ore, tra l’altro, a firma di una ventina di iscritti del  circolo brindisino, è stata  inviata una lettera- appello  all’attuale segretario regionale Michele Emiliano e alla commissaria cittadina Alessandra Antonica, “affinchè si apra un ampio confronto e dialogo con tutte le forze del  Centro Sinistra e anche quelle forze moderate con cui si può pensare ad avviare un progetto  di coalizione”.

Dunque, Laboratorio sì, Laboratorio no, uno dei temi di grande attualità di questi giorni. Quel “Laboratorio politico” di Centro Sinistra, che, lo ricordiamo, ha governato sia  nella Provincia di Brindisi targata Massimo Ferrarese e sia nell’  Amministrazione Comunale guidata  da Mimmo  Consales.

E anche Area Popolare- Nuovo Centro Destra è  in attesa di conoscere le prossime mosse del Pd, e non solo.  Da registrare le dichiarazioni del Coordinatore   Provinciale Ciro Argese: “non si tratta di ultimatum ma di esigenza di chiarezza. Non capisco come vogliono chiamare l’alleanza del governo nazionale e di quello regionale tra moderati di centro e di sinistra. Non la vogliono chiamare    Laboratorio, che era il primo esperimento di questa alleanza. La verità è che tale alleanza è diventata la regola in  Italia, ma poco ci interessa. A noi interessa parlare dei problemi seri che attanagliano Brindisi. Alla sinistra estrema che si atteggia a moralizzatricedella città e con la quale il Pd, ancora, inspiegabilmente, tarda a dialogare, diciamo che Area  Popolare - NCD è costituita  da gente per bene e non consentiamo a nessuno di offenderci. Abbiamo anche fatto un appello a riunire la coalizione, che comprenda altri rappresentanti che prima erano oppositori consiliari  ma moderati. Ma non è successo  nulla. Speriamo che non sia tutto finalizzato a non far incontrare i brindisini, per poi imporre qualcosa o qualcuno da  Bari perché  sarebbe davvero un’offesa a  Brindisi e ai brindisini”.

Articolo di Ferdinando Cocciolo.  

Il 12 ottobre presso la Sala Convegni dell’Archivio di Stato di Roma si è svolta la cerimonia di ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it