domenica 20 marzo 2016

Area Popolare- NCD a Brindisi spaccata in due.

Area Popolare- NCD a Brindisi spaccata in due. E in questa campagna elettorale Massimo Ferrarese è presente…….

Questa campagna elettorale per le prossime amministrative brindisine dimostra sempre più come ci siano confusione e frammentazione, elementi che disorientano soprattutto i cittadini.   Spaccature all’interno delle stesse forze politiche (alla ricerca della definizione di liste e candidati) e casi clamorosi e, probabilmente, inattesi. Come  quello che sta avvenendo ad esempio  all’interno dei centristi di Area Popolare-  NCD, forza politica che ora sta subendo definitivamente la spaccatura tra Massimo  Ferrarese e l’attuale Coordinatore Regionale Massimo Cassano.

E quando si parla di centristi, si fa riferimento anche al movimento Noi Centro (creato  proprio da Ferrarese), con consiglieri uscenti dell’ultima amministrazione comunale  brindisina, che proprio nei giorni scorsi (attraverso una nota stampa e le dichiarazioni   dell’ ex capogruppo consiliare Toni Muccio), si era praticamente discostato da un progetto politico con il Partito Democratico e chiedendo “primarie di coalizione”.

Noi Centro - Area Popolare, un “connubio federativo” voluto sin dall’ inizio da Massimo  Ferrarese e dunque sperimentato nell’ultima amministrazione comunale targata    Consales. E ora ?  Un  progetto praticamente  spaccato in due, probabilmente, ancora   “ago della bilancia”  nello scenario degli schieramenti in una competizione elettorale che , diciamolo pure, non piace per nulla alla gente.

Tanto per intenderci, “ufficialmente”, venerdì sera Area Popolare – NCD  partecipava al   tavolo provinciale del Centro Sinistra che continua a discutere su coalizione e candidato che a questo punto, salvo clamorosi colpi di scena, dovrebbe essere Nando Marino.  Ma poche ore fa, viene diramata una nota (pubblicata a parte da brindisisera.it), a firma    Conservatori  e Riformisti, Impegno Sociale, Democratici per Brindisi, Socialisti con  Guadalupi per Brindisi, NCD -  Area Popolare, Noi Centro, nella quale, in sostanza, si dichiara “abbiamo aderito ad una coalizione di ampio respiro che si riconosce nelle primarie e in  quel principio di democrazia che consente ai cittadini brindisini di scegliere il proprio sindaco senza interferenze esterne”.  Una coalizione che, tra  l’altro, comprende i fuoriusciti dal Pd, guidati da Salvatore  Brigante.

Ma c’è  qualcosa che non quadra…. proprio a proposito di Area Popolare- NCD e dei ruoli  all’ interno della forza politica. Basta leggere la nota stampa inviata dal Coordinatore    Massimo Cassano:  “unità  di  intenti per dare alla città di Brindisi unanuova  amministrazione comunale che possa basare il proprio mandato su onestà,  capacità, esperienza. Un percorso condiviso con  Ciro Argese e Mimmo De  Michele, rispettivamente Coordinatore provinciale e vice coordinatore per il territorio brindisino. Nei prossimi giorni, congiuntamente, provvederemo  alla nomina del coordinatore cittadino   per Brindisi del partito.  Fino a quel momento, la delega a partecipare al tavolo delle trattative in vista delle elezioni  amministrative è affidata ad Argese e De  Michele “.

“In soldoni”, viene “delegittimato” il ruolo dell’attuale Coordinatore cittadino Area  Popolare Giampiero Epifani e commissariata la segreteria cittadina. Insomma, due    “partiti in uno”, c’è chi  da una parte si siede al tavolo con il  Pd, e dall’altra si firma un accordo con una coalizione di moderati con ex Pd e Conservatori e Riformisti.

Due gruppi ora distinti, di cui uno (Noi  Centro- Area  Popolare) fa capo a Massimo  Ferrarese che, eccome, dimostra  di essere presente indirettamente in questa campagna  elettorale e decide quindi di rompere con il Partito Democratico e il  Centro Sinistra. Nota di Massimo Cassano a cui, immediatamente, risponde Giampiero  Epifani  (intervento completo pubblicato a parte) con parole emblematiche:  “ l’arroganza fuori dal nostro partito. Ora conosciamo maggiormente quali sono i disegni del coordinamento regionale e lo faremo presente ad  Alfano. Continueremo a lavorare nel solco di ciò che in Puglia è stato costruito da Massimo Ferrarese e a livello nazionale da Alfano”.

Aspettiamo la prossima puntata……

Articolo di Ferdinando Cocciolo. 

Antonello Alò, Alessandro Caiulo e Giuseppe Lanotte sono i tre fotografi che presenteranno le loro opere ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it