giovedì 31 marzo 2016

Il dirigente Enel, seduto in prima fila, “benedice” il candidato sindaco Marino

Riceviamo comunicato stampa - a firma congiunta dell'On. Ciracì e del Sen. Zizza (CoR - Conservatori e Riformisti) - circa la presenza, ieri sera, di un alto dirigente Enel in occasione della presentazione ufficiale di uno dei candidati sindaco (Nando Marino, sostenuto tra gli altri da Pd e Ncd) alle prossime elezioni amministrative di Brindisi.  La foto a testimonianza di quanto asserito (il dottor Di Giovine, responsabile Relazioni esterne del colosso energetico per la Puglia e la Basilicata) è il primo da destra in foto.

Di seguito il testo integrale

Il dirigente Enel, seduto in prima fila, “benedice” il candidato sindaco Marino: pronta un’interrogazione parlamentare dell’On. Ciracì e del Sen. Zizza (CoR)

«Denunceremo nelle massime sedi istituzionali la gravità di quanto accaduto ieri sera a Brindisi, e cioè che uno dei più alti dirigenti locali di una società a partecipazione statale presenziasse e addirittura plaudisse alla presentazione di un candidato sindaco».

Lo annunciano l’On. Nicola Ciracì e il senatore Vittorio Zizza (CoR – Conservatori e Riformisti), che si apprestano a presentare un’interrogazione parlamentare sull’argomento.

Il funzionario Enel, il cui maggiore azionista è lo Stato italiano, ieri (30 marzo 2106) era seduto in prima fila durante l’ufficializzazione di una delle candidature a primo cittadino nel capoluogo adriatico, tenutasi presso una struttura ricettiva del posto, quasi a “benedire” quella stessa investitura.

Il dottor Angelo Di Giovine, responsabile delle relazioni esterne per la Puglia e la Basilicata in nome e per conto del colosso energetico tricolore, ha partecipato (vedi foto allegata) alla prima ufficiale di Nando Marino, supportato, tra gli altri, da Partito Democratico e Nuovo Centrodestra, forze politiche rappresentate nell’occasione dal governatore pugliese Michele Emiliano, dal presidente della Provincia di Brindisi Maurizio Bruno e da altri esponenti delle istituzioni locali.

«Riteniamo che i fatti di ieri – sottolineano Ciracì e Zizza – siano assolutamente preoccupanti e, per questo motivo, chiederemo lumi ai Signori Ministri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico».

«È normale – proseguono – che una delle principali aziende del Paese, per giunta a partecipazione pubblica, parteggi così spudoratamente per un candidato piuttosto che per un altro?»

«Il conflitto d’interessi del candidato Marino – aggiungono – comincia proprio da qui: fermo restando il ruolo che Enel recita a Brindisi, quale libertà e autonomia potrebbero avere un domani, in fase di stipula delle convenzioni, nei confronti di questa società un presidente della Regione, un presidente della Provincia e un eventuale sindaco che già in campagna elettorale siano stati da essa stessa in qualche modo sostenuti?».

E ancora: «Il candidato sindaco di Brindisi Marino è anche presidente della locale società di basket, sponsorizzata guarda caso da Enel, che milita nella serie A nazionale: se un indizio è un indizio, se due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova, è quantomeno legittimo sospettare che qualcosa non quadri, che questa campagna elettorale per il rilancio di un ente e di una comunità – ancora scossi dalle recenti vicende giudiziarie – non cominci sotto i migliori auspici e che i cosiddetti poteri forti stiano compiendo ogni sforzo perché tutto cambi in modo tale che, in fondo, tutto resti uguale: Giuseppe Tomasi di Lampedusa e il suo Gattopardo docent», concludono il deputato e il senatore di CoR.


“E tu che Monumento sei?” è il titolo dell’iniziativa ideata dall’Associazione Le ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it