venerdì 1 aprile 2016

Iniziativa organizzata da Simona Pino D' Astore con il Premio Nobel per la pace Francisco Bruno Gnisci -

il  Premio Nobel  per la  pace Francisco Bruno Gnisci. “Andremo nelle piazze a spiegare ai brindisini i conflitti di interesse di Nando Marino“.

Mercoledì  sera, presso il Comitato elettorale di  Corso Garibaldi,  iniziativa organizzata dalla candidata  sindaco (unica donna) per le amministrative brindisine Simona Pino D’ Astore, sostenuta da tre liste civiche, “Brindisi Piazza Pulita”,  “Un’ amica in Comune”,  “Brindisinazione”.

Un incontro con il Premio Nobel per la pace (nel 1985) e medico italo- argentino   Francisco Bruno Gnisci,  al quale hanno partecipato cittadini e sostenitori che sin da subito hanno creduto nel progetto politico costruito da  Simona  Pino  D’Astore . Coincidenze…..  l’ iniziativa dell’ unica donna  candidata alla carica di primo cittadino a  Brindisi, quasi  in contemporanea con l’altra iniziativa, presso l’Hotel  Orientale, di presentazione  del candidato del “Centro  Sinistra  allargato” Nando Marino (che ha già suscitato diverse polemiche).  E dunque inevitabile il riferimento dell’ imprenditrice a  Marino.

“Innanzitutto  ringraziamo  Francisco Bruno Gnisci per la sua presenza questa sera e per il sostegno al nostro percorso, così tortuoso, lo sappiamo, ma  non  per questo privo di  impegno, speranza, consapevolezza – ha affermato Simona  Pino  D’ Astore.  Questa iniziativa  rientra  in un programma che vede prioritario il confronto con tutti i cittadini, che sono stanchi di essere presi in giro, di essere anche utilizzati nelle campagne elettorali, che vogliono  una città diversa, una politica diversa, in cui ognuno abbia pari diritti. Mentre stiamo parlando, a pochi passi da qui, sta per concludersi  la “convention” di  Nando  Marino, candidato sindaco di una coalizione che, da quel che sappiamo, non ha nulla  a che vedere neanche con la definizione stretta di Centro Sinistra, un’ accozzaglia  in cui c’è tutto e di più….. Quel Nando  Marino che, per telefono, tramite un suo  rappresentante, mi ha ribadito che non parteciperà a nessuna iniziativa, confronto e dibattito con la sottoscritta. Marino  e Emiliano che, nella loro convention, dicono ai brindisini che tutto va bene. Non importa se Marino rifiuta il confronto, intanto noi  incontreremo ogni giorno  i cittadini nelle piazze, per parlare  con loro anche dei  conflitti di interesse che lo  contraddistinguono.

Mentre si fanno tante chiacchiere,  c’è gente che vive in auto, cinquantenni espulsi  dal mercato del lavoro che non hanno speranze, giovani senza lavoro, il cui numero va sempre più aumentando. Che fare per queste persone?  sono  le domande che la   vera politica deve porsi, che ci porremo quando  andremo ad amministrare questa città che ha bisogno di onestà  e linfa  vitale. Noi  la pensiamo e vogliamo agire diversamente sulle Società  Partecipate. Non è possibile che 171  lavoratori  della  Multiservizi debbano ancora rischiare di  perdere il posto di lavoro, a causa di politiche sbagliate. Esternalizzare  alcuni servizi significa creare  default economici e continuare a suscitare enorme  preoccupazione e precarietà”.

L’intervento di  Francisco Bruno Gnisci mette in evidenza “concetti basilari come  umiltà, comunanza, coraggio, predisposizione verso gli altri,  funzionali  ad un’ amministrazione che sia concreta  e realmente vicina  ai cittadini”.  “Conosco  bene questa città – ha  affermato  Gnisci - in cui anni fa  ero anche impegnato nel  partito  repubblicano e nella fondazione di un movimento. E mi sento di chiedere scusa  ai brindisini se vi è stato  un sindaco eletto che non ha poi rispettato il proprio mandato. Sosteniamo  Simona,  l’unica donna candidato  sindaco che sta  dimostrando coraggio in questa avventura.  Volontà, coraggio, che devono avere tutti coloro  che stanno partecipando  questa sera  a questa  iniziativa, per proseguire  tutti insieme  questa  avventura”.

Articolo di  Ferdinando Cocciolo. 
 Foto di  Patrizio Polmone



“E tu che Monumento sei?” è il titolo dell’iniziativa ideata dall’Associazione Le ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it