lunedì 11 aprile 2016

I Conservatori e Riformisti sulle primarie di coalizione

Primarie della coalizione di centro.

 Pubblichiamo il comunicato stampa redatto e sottoscritto da tutti i componenti del coordinamento cittadino di Brindisi dei conservatori e cittadini e relativo alle consultazioni primarie del 10 aprile scorso.



L'esercizio delle primarie trova essenza nel DNA dei Conservatori e Riformisti tanto da esserne punto fondamentale per la scelta dei candidati da presentare all'elettorato. Fatta questa premessa, la consultazione di ieri ha rappresentato un buon esempio di come potrebbe essere realizzata una reale partecipazione popolare tesa all'individuazione    del candidato Sindaco. Per questa competizione si ritiene siano stati presentati tre soggetti validi. A conclusione di questa bellissima esperienza spiace, purtroppo, constatare come le linee guida "imprescindibili" dettate dai CoR nel tavolo politico tra le diverse formazioni siano state disattese.

Nel corso dell'organizzazione più volte i Conservatori e Riformisti hanno dovuto fortemente opporsi all'ingresso in scena di soggetti che nulla hanno più a che fare con la buona politica. Nelle varie fasi, nostro malgrado, abbiamo assistito alla discesa in campo di movimenti e partiti come i Repubblicani ed i Socialisti, ed il loro successivo ritiro. Stessa cosa dicasi per alcuni candidati autorevoli come il professore Massimo Guastella, il dottore Antonio D'Autilia, l'avvocato Nicola Massari, il dottore Antonio Montanile che, indubbiamente, avrebbero portato lustro alla competizione.
Alla luce di quanto accaduto, il ritiro della loro disponibilità oggi è di facile lettura.

Ogni cosa fa presupporre che da parte degli attori della passata amministrazione presenti nella coalizione tutto sia stato costruito in funzione dello spirito gattopardesco secondo il quale bisogna “cambiare tutto per non cambiare niente”. Lo stesso cambio di casacca, avvenuto pochi istanti prima della conferenza stampa tenutasi dai tre candidati della coalizione presso Palazzo Nervegna, del Maresciallo Boccuni, prima candidato ufficiale di Brindisi Democratica (ex PD), poi sbolognato alla formazione di Impegno Sociale, va in tal senso.

Tutto ciò però, valutata la forza del candidato schierato dai Conservatori e Riformisti, non garantiva la vittoria finale al candidato prescelto da chi nella passata amministrazione sosteneva il Governo Consales; quindi, loro malgrado, hanno dovuto schierare apertamente quei soggetti che, più volte, nel tavolo della concertazione, si era stabilito restassero fuori e lontano dalla coalizione. Proprio nella giornata di ieri, questi soggetti facevano sfoggio di se nella sala Mario Marino Guadalupi. Tutto quanto sopra denunciato, obbliga i Conservatori e Riformisti ad un momento di riflessione ed attenta valutazione.


 


Nell'ambito della rassegna culturale "Il mio libro va in biblioteca. Dialogo dell'autore con l'Altro da se", ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it