sabato 23 aprile 2016

Rossi lancia un appello a chi opera nel mondo della cultura, della scuola e nel sociale.

La città di Brindisi vive un momento difficile, gli effetti della crisi minano la coesione sociale aprendo varchi profondi per quel mondo che vive ai margini della legalità. Dispersione scolastica, emarginazione e difficoltà di relazione in particolare nei più giovani sono oggi sintomi preoccupanti. Come ha detto nel 2008 Pietro Grasso, ex Procuratore Antimafia oggi Presidente del Senato, non c’è Legalità senza Cultura. Da qui occorre ripartire:  dai giovani , dalla scuola e dalle famiglie in difficoltà per cambiare rotta promuovendo la cultura e la scuola. Per questo Riccardo Rossi fa appello agli operatori culturali che operano nel sociale e nel campo dell’educazione e della formazione. Lo scopo è quello di riunire intorno ad un tavolo tecnico, indipendentemente dall’appartenenza politica, coloro che quotidianamente promuovono conoscenze e competenze civiche, sociali e culturali, per delineare un quadro chiaro  delle problematiche della città. Partendo da dati oggettivi e concreti, sarà possibile individuare meglio le priorità sulle quali intervenire nella convinzione che per avviare un reale cambiamento sia necessario creare le adeguate condizioni culturali di base.






Si conclude martedì 21 settembre, alle ore 20,30, la rassegna concertistica “Concerti in Chiostro” ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it