martedì 10 maggio 2016

Elezioni Brindisi. Nando Marino presenta le liste

Ieri sera, presso la sala gremita del Teatro Impero,  presentazione “all’americana” delle liste e candidati consiglieri che sostengono Nando Marino sindaco. Presente Michele Emilano.


Una presentazione, presso  la sala gremita del  Teatro   Impero, che potremmo definire   “all’americana”, risaltando  senza dubbio  l’ impatto comunicativo  e mediatico sui cittadini brindisini presenti. Quella dei candidaticonsiglieri comunali dellesette liste che sostengono  Nando   Marino sindaco.

Una serata all’insegna anche dello spettacolo e musica, tra la conduzione della giornalista  Anna Saponaro e  i discorsi del    candidato primo cittadino  e di un Michele Emiliano che  “spara  a zero” anche sugli avversari.  Naturalmente, al di la’ dei diretti interessati e dei candidati consiglieri che indubbiamente hanno avuto la loro   “vetrina”, saranno come sempre i cittadini a valutare, giudicare, scegliere.

Ma un appuntamento non proprio semplice  per  il  Presidente della Regione Puglia e attuale (ancora per poco) segretario regionale del Partito Democratico.  Prima dell’inizio  dell’evento, ad aspettarlo fuori il  teatro  Impero  i lavoratori della   Partecipata  Santa  Teresa (attualmente con contratti di solidarieta’ e il futuro in bilico) e il movimento No Al Carbone con uno striscione, per rivendicare ancora una volta  il diritto del territorio brindisino alla salute e alla salvaguardia ambientale.

Prima dell’atteso intervento di  Nando  Marino, e nel bel mezzo dello spettacolo musicale, ogni candidato  consigliere comunale e simpatizzanti hanno  “esibito” un cartello con  scritto  “Nando Marino Sindaco”. Quei candidati, per sette liste (Pd, Udc,  Brindisi  Popolare, La Puglia in Più, Nando Marino Sindaco, Cantieri Giovani, Rinascere Brindisi) che poi, individualmente, sono stati presentati dal candidato   Sindaco.    Discorsi, qualche punto programmatico, e  video che intendevano   rimarcare il   “motto” Ribaltiamo  Brindisi.

E sul palco  anche  i  Coordinatori del Partito Democratico, Area Popolare, Udc e La Puglia in  Più (dunque, le principali forze politiche che sostengono Marino)  Alessandra  Antonica, Ciro Argese, Euprepio Curto,  Giovanni  Brigante.

Un  Nando  Marino  convinto, determinato.   “Ribaltiamo  Brindisi  non è solo uno slogan propagandistico, ma soprattutto un dovere morale nei confronti dei cittadini brindisini. La coalizione che mi sostiene  sara’ soprattutto una squadra che cambiera’  Brindisi, facendola diventare la citta’ più bella del mondo.  Stasera  sono davvero emozionato, di fronte a tanti amici e tanta gente che ci stanno dimostrando affetto e spero apprezzino  i nostri sforzi  per fare e programmare per la citta’”.

E i programmi reali, concreti, che è poi la cosa che interessa maggiormente ai cittadini che il prossimo  5 giugno andranno a scegliere i loro rappresentanti in Consiglio  Comunale ? 
Marino rimanda più compiutamente ad altre occasioni, ma intanto  indica delle  priorità”.   “Potremmo parlare subito di tutto, perché questa citta’ si porta dietro molte problematiche. Ma quattro punti programmatici ritengo fondamentali. Pulizia, manutenzione, illuminazione delle strade: gia’ dal giorno successivo alla mia elezione a sindaco di Brindisi ci metteremo al lavoro, perché certe situazioni e anomalie non sono più accettabili”.  Smaltimento  rifiuti e raccolta differenziata:  delle vere e proprie priorita’ e emergenze che non possono essere più rimandate e nelle quali i nostri cittadini stanno pagando molto dazio.  Servizi sociali, anziani, giovani: settori di intervento e categorie per cui un’ amministrazione comunale deve operare e lavorare ogni giorni, con concretezza e senza tentennare. Lavoro: tranquilli, noi non promettiamo posti di lavoro in cambio. Il lavoro è una priorita’ su cui non  si può giocare e scherzare.  Dobbiamo favorire investimenti, attraverso anche le bonifiche e il rilancio della  Zona  industriale”.

Ed  ecco Michele Emiliano, che abbraccia  Nando  Marino e sara’ raggiunto poi sul  palco dal sen.  Dario  Stefàno (Coordinatore Regionale La Puglia in Più) e  Massimo Cassano
(coordinatore pugliese di  Area Popolare). Un breve intervento, con alcuni passaggi da evidenziare. “Voglio chiarire una volta per tutte che il sottoscritto non ha imposto la candidatura di Nando Marino. Anzi, vogliamo dirla tutta….è stato lui a proporsi con convinzione, perché il sindaco lo vuole fare e bene. Poi tengo a  precisare, soprattutto per i nostri detrattori, che in questi anni il sottoscritto e la Regione Puglia non hanno mai influito sulle decisioni della amministrazione comunale.  E comunque si sono viste  le conseguenze….. La nuova amministrazione targata  Marino avra’ piena autonomia  e avra’ tutto il nostro  sostegno per tutti i risultati positivi che riuscira’ ad ottenere”.

Poi, giusto per non farci mancare niente…. una stoccata agli avversari in questa campagna elettorale.   “Le nostre  modalita’ di atteggiamenti  e comportamenti in questa difficile campagna elettorali non hanno nulla a che fare  con i nostri avversari, che c0ntinuano a rappresentare dall’ altra parte  la vecchia politica”.

Foto Marcello  Altomare.
Articolo di Ferdinando Cocciolo.







 NUOVO TEATRO VERDI: LA STAGIONE DELLA RINASCITA Il Teatro non è come la vita,  il Teatro ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it