venerdì 13 maggio 2016

Massari: “entusiasmo crescente verso le nostre idee”

“Un confronto serrato e un dibattito dal quale usciamo ancora più convinti che la nostra coalizione di centro destra avrà modo di far valere le proprie idee e la forza della nostra buona politica e di un’amministrazione che non ha nulla a che spartire con il passato.  Non abbiamo debiti, non siamo condizionati e condizionabili e ci porremo come la vera novità per il futuro di Brindisi. Ulteriore soddisfazione è data dal fatto che molti cittadini hanno apprezzato in sala le nostre idee e sono usciti con la convinzione che possiamo realizzare un progetto di città da vivere, rilanciare e valorizzare”. 

Si esprime  in questo modo Nicola Massari, candidato a sindaco di Brindisi per la coalizione di centro destra, a margine dell’incontro avuto con gli altri candidati sindaco presso l’Hotel Nettuno. 

“Nessuno può dirci che abbiamo legami con il passato e tutti hanno apprezzato la concretezza delle nostre parole e del nostro programma di governo. A cominciare dalla Tari, che a Brindisi paghiamo più di ogni altra città in Italia – aggiunge Massari – Chiediamoci perché fino adesso è stata la società di gestione a scegliere le tariffe e perché la precedente amministrazione ha deciso che andava bene così. L’opposizione di centro destra chiese con forza una commissione speciale perla valutazione delle tariffe, ma questa richiesta fu bocciata da sedici consiglieri su 22. Sono gli stessi consiglieri che oggi si ripresentano in vari schieramenti e che probabilmente voteranno ancora per ulteriori aumenti di una tassa che va invece rivista, al pari di un rapporto limpido con la nuova società che si occuperà di rifiuti. Non vogliamo più compromessi sulla pelle dei cittadini”. 

“Anche sulle vicende relative al porto di Brindisi siamo chiari: nessuno pensi che Bari si prenda tutto e decida anche per noi. Non è più il tempo delle briciole per Brindisi, dobbiamo ripartire da una nuova governance e da una nuova idea di fruizione delle nostre strutture – conclude Massari -. Serve un nuovo modello di sviluppo sostenibile all’interno del quale il porto rappresenti il fulcro di una nuova vita per la città, senza dimenticare l’idea di ambienti “smart” per recuperare le periferie, le case abbandonate, i tanti luoghi di interesse di Brindisi. I laboratori, le coalizioni, vecchi candidati hanno perso per strada questi temi in questi anni. Noi non faremo sconti a nessuno perché, come detto, non abbiamo cambiali da pagare a nessuno. Chiederemo a tutti, Enel compresa, di rispettare le regole, applicare quello che ci chiede l’Unione europea e soprattutto non giocare più sulla pelle e sulla salute dei cittadini e permettere a Brindisi di rinascere”
 
 
 NUOVO TEATRO VERDI: LA STAGIONE DELLA RINASCITA Il Teatro non è come la vita,  il Teatro ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it