mercoledì 25 maggio 2016

Il Pd brindisino in Piazza Sottile De Falco. Antonica: “Piaccia o non piaccia, governeremo questa citta

Il Pd brindisino in Piazza  Sottile De Falco. La Commissaria cittadina Alessandra Antonica: “Piaccia o non piaccia, governeremo questa citta’”.


“Le idee del Partito Democratico per Brindisi al fianco di Nando Marino Sindaco” è l’iniziativa organizzata ieri sera dal Pd Brindisi  in Piazza Sottile De Falco, praticamente di fronte a Palazzo Nervegna, simbolo di una Brindisi che deve assolutamente rinascere e più volte rimarcato negli interventi più significativi.

Il Partito Democratico, sicuramente una forza politica che (saranno soprattutto i cittadini e gli elettori a deciderlo ufficialmente il prossimo 5 giugno, in positivo o in negativo)  è protagonista in una campagna elettorale molto difficile. Un partito che, come anche detto più volte sulle pagine di brindisisera.it, ha un compito e una “grande scommessa”:  dimostrare un reale e convincente rinnovamento, dopo i fatti e le vicende che hanno segnato anche e soprattutto la comunita’ brindisina.

Piazza Sottile De Falco, un posto “non scelto a caso”, come ha affermato la commissaria cittadina e riconfermata Vice segretaria regional Alessandra Antonica, “di fronte a quel Palazzo Nervegna frequentato sino a poco tempo fa da un  sindaco iscritto al Partito Democratico poi arrestato”.  Nando Marino ha fatto un saluto molto veloce, perché impegnato quasi contemporaneamente nella presentazione della lista civica che porta il suo nome. Presenti, oltre a quasi tutti i candidati al Consiglio Comunale, tra gli altri, il Vice segretario provinciale Corrado  Tarantino, il  Presidente dell’Associazione Left Carmine Di Pietrangelo, Giovanni Carbonella.

L’intervento introduttivo di  Corrado Tarantino:  “Siamo criticati, attaccati, ma andiamo   avanti per la nostra strada, convinti della  nostra forza e della voglia di cambiamento per questa  citta’. Non si può prescindere dal Partito Democratico, se la vita e la politica in questa citta’ vogliono assumere un nuovo volto, permettendo sviluppo e legalita’.     Quanto sta avvenendo in questi giorni, sul versante delle coalizioni e forze politiche concorrenti, ci da’ ragione.  C’è chi prima attacca  ad esempio Michele Emiliano e poi, subito dopo, bussa alla sua porta per chiedere 400.000 euro per il rilancio dell’Universita’.  Competenza, capacita’, coerenza, sono presenti soprattutto nel Partito  Democratico“.   

Ed  ecco Alessandra Antonica, che poi nomina ad uno ad uno tutti i candidati nella lista del  Pd.   “Parecchi volti nuovi nella lista, segno di una voglia di cambiamento che è nei fatti.  Questo partito si è assunto in pieno le proprie responsabilita’, ma è ora di tirare una riga e guardare avanti. Con la persona e figura che riteniamo la più giusta per cambiare le sorti di questa citta’, Nando Marino. Non una figura imposta da Bari e Michele Emiliano, ma quella  più in linea con l’idea e progettualita’ di citta’ che vogliamo mettere in pratica. Chi vi parla e il partito che rappresento hanno la coscienza a posto, per quello che si intendeva fare e ora si sta realizzando. Subito dopo l’arresto dell’ex sindaco, mi sono messa in moto per cercare un dialogo e soluzioni comuni con tutte le forze della sinistra.  Quelle che tuttavia ci hanno detto no.  Ed allora abbiamo trovato  un’alleanza  “politica” (il riferimento è chiaramente alle forze di centro che, tra l’altro, si sono divise dal gruppo  Ferrarese), quella giusta, necessaria, per governare questa citta’. Perché, piaccia o non piaccia, andremo a governare una citta’ che ha bisogno di essere ben guidata e ascoltata. 

Basta  con chi vuole fare il politico o consigliere comunale soprattutto per vanita’.  In questi giorni, si deve andare e ritornare nelle case dei brindisini, per far capire ad esempio che sarebbe un voto inutile e sprecato “all’Ambra Angioini del momento”  e a coloro che non hanno mai rappresentato in concretezza e valori il nostro partito“.        
                                                                                                          
Articolo di Ferdinando Cocciolo.      
 NUOVO TEATRO VERDI: LA STAGIONE DELLA RINASCITA Il Teatro non è come la vita,  il Teatro ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it