Rifiuti brindisini smaltiti in Emilia Romagna, Zizza: “ C’è poco da gioire

mercoledì 6 luglio 2016
Rifiuti brindisini smaltiti in Emilia Romagna, Zizza: “ C’è poco da gioire, i problemi si affrontano non si aggirano, il ciclo dei rifiuti non si può chiudere a 800 chilometri di distanza”.

“I problemi si affrontano non si aggirano, pensare di portare i rifiuti brindisini in Emilia Romagna invece di creare soluzioni per lo smaltimento qui in Puglia non è certo una soluzione” così il senatore dei Conservatori e Riformisti, Vittorio Zizza, commenta la scelta del governatore della Puglia Michele Emiliano di chiudere il ciclo dei rifiuti utilizzando gli inceneritori in Emilia Romagna. 

“Siamo dinnanzi ad un paradosso, prima si smantella il Piano del governatore Fitto che aveva previsto altri tre impianti che avrebbero garantito ambiente-salute-lavoro. Il centrosinistra al governo della Puglia cancellò le gare già espletate affidandosi a Piani dei Rifiuti uno più fallimentare dell’altro- prosegue il senatore- poi però  lo stesso centrosinistra ringrazia il presidente dell’Emilia Romagna, Bonaccini, perché 20mila tonnellate di rifiuti brindisini saranno smaltiti negli impianti di Bologna e Ferrara”.

“I rifiuti viaggeranno per 827 chilometri prima di raggiungere gli impianti, non sarà certo una passeggiata tutt’altro ed i costi saranno proporzionati alla distanza- sottolinea Zizza- ancora una volta si fanno i conti sulla pelle dei contribuenti”.

“Il territorio brindisino da anni combatte con il problema del ciclo dei rifiuti, le discariche sono esaurite e in alcuni casi, un esempio per tutti Autigno sulla quale pesa un’inchiesta della Procura, ci si è scontrati anche con il problema dell’inquinamento della falda”. 

“Ora viene da chiedersi cosa ci sia di trionfalistico nell’annuncio del presidente Emiliano - conclude Zizza-   visto che ancora una volta il centrosinistra non è stato in grado di chiudere il ciclo dei rifiuti con proposte serie che  tutelino gli interessi dei contribuenti. Il territorio non può continuare a pagare uno scotto  così alto a causa di una politica fallimentare”. 
 
 
 
 
 
 
 
 
Altri articoli
Terza domenica di luglio: festa del Redentore a Venezia e festa anche nel castello di Mesagne (Brindisi), ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce