Francavilla Fontana. Sfruttamento delle Braccianti. Arrestata rumena 34enne

martedì 19 luglio 2016
“intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, pluriaggravata in concorso” Con questa accusa i Carabinieri dell’arma di Francavilla Fontana, nella mattinata di ieri 18 luglio, hanno rintracciato la cittadina rumena  Violeta DUMITRESCU, 34enne, da Villa Castelli, alla quale hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare con obbligo di dimora nel comune di residenza, emesso dal gip del tribunale di Brindisi.

Il provvedimento restrittivo è stato emesso lo scorso 12 aprile, notificato anche  nei confronti di  Chiara VECCHIO di 45 e del figlio  Vito Antonio CALIANDRO di 19,  anch’essi riconosciuti colpevoli degli stessi reati. L'indagine ebbe inizio nel settembre 2015 e si è sviluppata tramite servizi di osservazione e videoriprese lungo gli itinerari e sui luoghi di lavoro, attività tecniche, nonché controlli ed ispezioni ai veicoli utilizzati per il trasporto dei lavoratori.

Nell'occasione  i Militari accertarono le responsabilità degli indagati dediti al reclutamento e alla gestione di manodopera agricola, sfruttata mediante minacce ed intimidazioni, approfittando, fra l’altro, dello stato di bisogno e di necessità dei lavoratori. Le braccianti erano impiegate nella raccolta dell’uva in una azienda agricola di Noicattaro dove i militari accertarono le prestazioni lavorative, della durata media di 14 ore, sistematica violazione della normativa relativa all'orario di lavoro e ai riposi settimanali e con retribuzioni palesemente sproporzionate rispetto alla quantità e alla qualità del lavoro effettivamente prestato, condizioni di lavoro e metodi di sorveglianza con  situazioni alloggiative particolarmente degradanti e in più occasioni, che il trasporto dei lavoratori - da Villa Castelli a Noicattaro e viceversa (170 km. circa) - avveniva su veicoli con capienza decisamente inferiore al numero delle persone trasportate, alcune delle quali erano pertanto costrette a viaggiare all'interno dei bagagliai.

Una trentina le donne coinvolte nel giro,  tutte in stato di indigenza, e una delle quali viveva anche  in un garage di proprietà di Chiara Vecchio.

Marcello Altomare
Altri articoli
"La candidatura della città di Brindisi a Capitale italiana della Cultura 2027 rappresenta l’ambizione di ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce