giovedì 22 settembre 2016

INFO-POINT CENTRI STRATEGICI E NEVRALGICI DEL TERRITORIO E PUNTI DI RIFERIMENTO AUTOREVOLI ED ACCREDITATI PER I TURISTI.

Attualmente, le azioni di promozione territoriale sono di fatto competenze delle province, storicamente impegnate nella valorizzazione turistica di aree vaste. Tuttavia, viste le dinamiche di profondo riassetto infrastrutturale cui le province stanno andando incontro, spesso esse sono costrette a delegare il compito dell'Informazione e dell'Accoglienza Turistica ad uffici comunali, spesso poco attrezzati o, soprattutto nelle realtà amministrative più piccole, ad enti o associazioni socio-culturali, come per esempio le Proloco, dove la mole di lavoro è sovente spalmata su personale molto ridotto, cui si affiancano soggetti civili attivi nel mondo del volontariato.

L'odierna situazione di profonda crisi, segna negativamente proprio la condizione operativa degli enti locali;  é necessario trasformare ed innovare i Punti info che attualmente rappresentano un sistema superato ed incapace di rispondere appieno alle nuove esigenze di mercato. È indispensabile investire le pur limitate risorse ancora disponibili per promuovere una corretta formazione del personale, che deve poter esser messo in condizione di svolgere il proprio lavoro in modo efficace ed in linea coi tempi e con gli strumenti che la rapidità dei cambiamenti in atto impongono.

Ecco l'organizzazione della Proloco Ostuni che sta attivando percorsi di accoglienza turistica in collaborazione con 4G FORMA.  Fino a ieri l'informazione è l'accoglienza turistica si facevano in loco. Il turista arrivava nella destinazione, si rivolgeva ai punti info per raccogliere le informazioni necessarie per visitarla e per soggiornare. Oggi, invece, tutto si gioca prima.

Ed il ruolo degli informatori diventa determinante già nella prima fase della ricerca di informazione che avviene principalmente in rete e, da semplice erogatore di informazione, il personale è chiamato a trasformarsi in attore dinamico nella promozione del territorio. Per poter promuovere Ostuni bisogna, tuttavia, avere una conoscenza approfondita del territorio stesso, dei suoi prodotti turistici e delle motivazioni di viaggio che spingono i turisti a sceglierlo come metà delle proprie vacanze, che si tratti di un weekend o di un periodo più lungo.

I punti di informazione ed accoglienza turistica avranno un ruolo catalizzatore , capace di costruire una banca dati della domanda e dell'offerta, in grado di valorizzare le eccellenze locali, fornendo risposte esplicite ed aggiornate a quelle che il mercato del turismo già chiede.
Autorevolezza, qualità ed attendibilità dell'informazione sono gli elementi chiave su cui deve costruire il proprio nuovo ruolo l'Informatore Turistico. Tutto avviene nel web ed attraverso i canali sociali, i blog, i siti di recensione.

La Proloco Ostuni, molto sensibile alle nuove innovazioni tecnologiche, ha affermato il Presidente Prof. Domenico Greco, sarà impegnata in una seria e consapevole opera di ampliamento dei servizi offerti e nella preparazione attiva degli attuatori turistici presenti nel territorio. Non a caso, la Proloco di Ostuni si è prodigata nella realizzazione del Dossier per "OSTUNI CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2018".

Vorrei far presente ai non addetti ai lavori che la realizzazione di un Dossier per la canditatura ha un costo di 100.000 Euro e che tante città di grosso calibro non sono riuscite a raggiungere l'obiettivo . Inoltre la Proloco di Ostuni ha realizzato, grazie all'Ing. Diego Flore consulente della RE/MAX stella polare, un sito web (ancora non operativo) capace di contenere tutte le attrattive del territorio e tutta l'offerta turistica alberghiera ed extra alberghiera in esso diffusa. Per i non addetti ai lavori il costo di un sito web di questa portata si aggira intorno ai 5.000 Euro.

Il tutto è stato frutto dello sforzo di alcuni sponsor e di tutti i soci della Proloco Ostuni. La Proloco Ostuni ha bisogno di tutte le associazioni e non intende sostituirsi a nessuna delle organizzazioni di promozioni turistica presenti sul nostro territorio, ma integrarsi ad esse in un ottica di rete territoriale.

Senza alcuna polemica, il nostro fine è il bene di Ostuni e di tutti i cittadini ed ovviamente di tutta l'utenza.
Volevo ricordare che non abbiamo ricchezze da spartire, ma solo lavoro e opere di volontariato.  Tutti uniti  per raggiungere il GRANDE SOGNO : OSTUNI CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2018. Mettersi  insieme é un inizio, rimanere insieme é un progresso, lavorare insieme sarà un successo.

DOMENICO GRECO  - Presidente Della Proloco Ostuni

“Luoghi Comuni”, promuove progetti di innovazione sociale proposti da organizzazioni giovanili pugliesi in ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it