mercoledì 30 novembre 2016

Tradizionalismi classici - di Giuseppe Patisso-

Il quarto appuntamento della stagione della Brindisi Classica ha visto esibirsi Francesca Salvemini e Josep Manzano, rispettivamente flauto e chitarra, in uno spettacolo dal titolo “Fantasia, Canciones y Folklore”, presso l’auditorium dell’istituto Pertini.

Il concerto è stato suddiviso in più parti dagli autori: i primi brani a essere eseguiti sono stati tratti da opere di Paganini e Giuliani, seguiti da composizioni ispirate alla musica folkloristica spagnola, scritti da Granados e Montsalvatage, una serie di brani popolari catalani e infine sono state eseguite alcune colonne sonore decisamente famose, per citarne una, “nuovo cinema paradiso” del Maestro Morricone.

Con musica folk, si va a indicare quella musica tradizionale di un popolo, tramandata oralmente e il cui compositore si è perso nei meandri della storia, contrapposta a quella musica di derivazione aristocratica quale la musica colta. 

Il termine viene confuso, anzi, associato, a quello utilizzato per descrivere la musica di ampia fruizione presso la società, specie nei suoi strati più bassi, la popular music: questa ha accresciuto la sua notorietà nell’ultimo secolo, con la nascita di quei generi provenienti proprio da quegli strati di società incapaci di capire il “concetto” dietro la musica cosiddetta colta, quali il blues, il jazz e il rock. Per questo, con l’avvento dei cantautori come Bob Dylan, il termine folk è stato associato a quello di popular music: questi musicisti, utilizzando nei loro brani elementi tipici della folk music, quindi tradizionali, e elementi derivati dalla popular music, hanno fuso le due etimologie per le quali oggi folk e pop sono sinonimi. 

Questa differenza fra musica colta e folk non è stata notata nel concerto, poiché i musicisti hanno reso di pari dignità i due generi, dimostrando che sia un brano scritto da Paganini, sia un brano di repertorio folcloristico, siano entrambi complessi da eseguire e di pari godibilità.

Giuseppe Patisso
 
In occasione della Festa della Liberazione, come da richiesta da parte dell’Amministrazione comunale di Brindisi ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it