Francavilla Fontana: arrestati per furto due censurati a tradirli le impronte digitali.

sabato 21 gennaio 2017
Avevano rubato numerosi capi d’abbigliamento dall’interno di un furgone di un venditore ambulante. Il furto, avvenuto il 18 maggio 2016, era stato scoperto dai carabinieri del NORM della Compagni di Francavilla Fontana, che nel corso del sopralluogo aveva repertato alcune impronte utili alle indagini.

Questa mattina i Carabinieri hanno quindi eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di  Brindisi, su richiesta della locale Procura che ha condiviso quanto accertato dall’Arma, nei confronti di due censurati di Francavilla F.na ritenuti responsabili del reato di furto aggravato.

Si tratta di Pentassuglia Cosimo, nato Francavilla Fontana, classe 1982 e Fanelli Mimmo, nato Francavilla Fontana, classe 1996.

Le indagini hanno dimostrato che i due amici, la notte del 18 maggio scorso, avevano forzato il portellone posteriore di un furgone di proprietà di un commerciante ambulante riuscendo ad asportare oltre 150 capi di abbigliamento da donna.

A tradire i due complici le impronte digitali lasciate sul mezzo, che repertate dai militari sono risultate presenti in baca dati.

Infatti Pentassuglia, ad agosto del 2016, era stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana, mentre si trovava all’interno di un’area di servizio che si trova sulla via per Grottaglie, alla guida di una FIAT Uno rubata alle sette del mattino in via via Marucci. Mentre il FANELLI, a luglio del 2016, era stato arrestato, sempre dai carabinieri della di Francavilla Fontana, su ordinanza applicativa della misura coercitiva personale degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, unitamente a due complici poiché la notte fra il 14 e 15 giugno 2016,  a Francavilla Fontana e Taranto, si era reso responsabile del furto di un'autovettura, che era in sosta in una via del centro di Francavilla Fontana, e successivamente si erano recati presso il centro scommesse "ZOE & MOKA", e dopo aver forzato la serratura della saracinesca e sfondato la porta d'ingresso, avevano rubato 170 €.

Il Fanelli e i suo complici, avevano proseguito la loro scorribanda all’interno di un'area di servizio sulla SS7 Taranto – Grottaglie, dove avevano forzato l'inferriata e la porta di accesso del bar e si erano impossessati di un cambia monete, di 152 € di alcuni pacchetti di sigarette.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati il Pentassuglia tradotto presso la casa Circondariale di Brindisi, il Fanelli presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.
Altri articoli
"La candidatura della città di Brindisi a Capitale italiana della Cultura 2027 rappresenta l’ambizione di ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce