Tuturano e Brindisi. Truffe sui social network, denunciati in stato di libertà per truffa in concorso e truffa.

venerdì 24 novembre 2017
A conclusione di attività investigativa seguita da una denuncia presentata dalle parti interessate, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà A.A., classe 1990 e M.G., classe 1991, residenti a Taranto, per truffa in concorso. I predetti, dopo aver posto in vendita su un social network alcuni capi di abbigliamento al prezzo di € 130,00, hanno riscosso la somma mediante una transazione su carta prepagata, senza mai spedire i prodotti acquistati.

L’Arma di Brindisi Casale ha deferito in stato di libertà P.C., classe 1973 di Brindisi, per truffa. Il predetto, dopo aver posto in vendita su un social network alcuni capi di abbigliamento al prezzo di € 180,00, ha riscosso la somma mediante una transazione su carta prepagata, senza mai spedire i prodotti acquistati
Altri articoli
Terza domenica di luglio: festa del Redentore a Venezia e festa anche nel castello di Mesagne (Brindisi), ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce