venerdì 22 giugno 2018

Il Commissario prefettizio al Comune di Brindisi Santi Giuffrè in conferenza stampa saluta i giornalisti e fa un bilancio della sua gestione.

Il Commissario  prefettizio al Comune di Brindisi Santi Giuffrè in conferenza stampa  saluta i giornalisti e fa un bilancio della sua gestione. 

“Prima del mio arrivo, i Rifiuti rappresentavano un’emergenza, ora la positività.    Assumendoci le nostre responsabilità, abbiamo fatto di tutto per rispettare e far rispettare le regole”.

In attesa  dell’ ormai imminente ballottaggio di domenica prossima tra Riccardo Rossi e Roberto Cavalera (ad attenderesoprattuttola comunità brindisina), ilCommissario  prefettizio al Comune di Brindisi  Santi Giuffrè ha voluto salutare gli organi di stampa  e fare un bilancio su quanto fatto  durante  la sua gestione  commissariale.

Un Santi Giuffrè  apparso convinto, anche orgoglioso e visibilmente commosso, che, tra le righe, lancia anche un preciso messaggio al futuro sindaco e all’ amministrazione comunale che verrà.

Brindisi, checché ne dica qualcuno e nonostante le tante sicurezze (?) dei soliti  buontemponi  e vecchi politicanti, è una città  in cui  qualcuno ha perso di vista il senso delle regole, della legalità  intesa  anche nell’ottica dei giusti comportamenti e del buon operato, una condivisione che vada nella direzione soprattutto dei più deboli e bisognosi. E poi, la solita politica, quella  dell’ attaccamento alle poltrone, delle strategie politiche che portano prima o poi anche a cambi di casacca, all’odio  becero verso l’ avversario politico, agli interessi dei pochi  che sovrastano  quelli collettivi.

Uno scenario già visto nelle ultime amministrazioni, che ha portato alla fine dell’amministrazione targata  Angela Carluccio (emblema della persona per bene  danneggiata  da un vecchio  e irrinunciabile  modus operandi), quindi  all’arrivo delll’ ennesima  gestione  commissariale.  “Assumendoci le nostre responsabilità, abbiamo fatto proprio di tuttoper rispettare e far rispettare le regole attraverso i giusti comportamenti  ed azioni che, senza presunzione, hanno fatto bene alla città  “-  queste le prime dichiarazioni  del Commissario  Giuffrè. A   chi ci dice che il sottoscritto  e i propri collaboratori  e sub commissari  dovevano solo svolgere  operazioni di ordinaria  amministrazione, rispondo dove sta scritto che una gestione commissariale  debba fare e portare avanti solo l’ordinaria amministrazione.  Sono fermamente convinto, come è anche dimostrato  dal video  realizzato da Roberto Romeo che proietteremo, che la maggior parte dei citadini  abbia apprezzato il nostro operato.  Una bella parola che ho sentito, viene da una dirigente scolastica, correttezza.  Sì, il termine giusto, nei rapporti che ad esempio abbiamo instaurato  con il mondo della scuola, dove c’è il futuro di questa città “.

Poi, Santi  Giuffrè  inizia a far riferimento  alle varie problematiche  e  criticità  seguite dalla sua gestione. Rifiuti, un tema che in questi ultimi anni ha visto illegalità, interessi particolari e privati, indagini giudiziarie, anche incapacità politiche:  il Commissario è convinto,  prima del suo arrivo hanno rappresentato una vera e propria emergenza, ora   si assiste a quella positività  che deve essere rafforzata dalla nuova  amministrazione comunale.

“L’aumento della percentuale di raccolta differenziata,naturalmente grazie alla collaborazione dei cittadini virtuosi, è un dato di fatto.  Si  è  passati finalmente  alla raccolta porta a porta  e  mi sento di ringraziare l’Ecotecnica, azienda seria, puntuale, collaborativa. I rifiuti non devono rappresentare un costo ma un beneficio per la comunità, su questo,inevitabilmente,deve lavorare la futura amministrazione  comunale.  E  siamo  quasi in dirittura  d’arrivo per restituire  alla città  e al territorio gli impianti. Posso annunciare che proprio in queste ore il Comune di Brindisi ha depositato in Procura l’ istanza  di dissequestro  della  Discarica  di Autigno”.

Capitolo Partecipate, con particolare riferimento alla vicenda Multiservizi:  “Nell’ azione  di  un’ amministrazione comunale, bisogna purtroppo fare i conti  con i tagli  decisi dalle decisioni governative. Ma  sotto la mia gestione commissariale siamo riusciti  a ripianare le perdite della Multiservizi. Una  bomba  ad orologeria che  prima  o poi  può diventare  una  grande risorsa.   E per quanto riguarda  la  Farmacia  Comunale, abbiamo anche assunto figure specifiche, dando così opportunità occupazionali”.

Già  il lavoro, una vera e propria emergenza  brindisina, dove, come lo stesso Giuffrè  avrà constatato  e percepito, rimangono in piedi molte vertenze  e le ingiustizie  hanno colpito anche nel contesto delle Società Partecipate. Il Commissario si ritiene  orgoglioso per qualche risultato raggiunto: “sicuramente, il Comune non può fare miracoli nel trovare occupazione, ma qualche significativo risultato l’ abbiamo raggiunto. Abbiamo stabilizzato  22 unità ex  LSU, in attesa di definire lo stesso percorso  per il restante  della platea  che chiede giustamente  futuro  e stabilità”.

Cultura  e Turismo, due  elementi  che inevitabilmente devono andare di pari  passo,  su cui ha concretamente lavorato la gestione Commissariale. “Nonostante una fase  indubbiamente difficile  dovuta al taglio delle risorse  che purtroppo si riversa anche  sul settore Cultura, siamo riusciti a garantire una nuova stagione teatrale per la  Fondazione Teatro Verdi e la città. E’ nato questo  Patto per il  Turismo tra  il Comune di  Brindisi, Enti  ed associazioni, in particolare  l’ associazione Le Colonne sapientemente guidata  dalla dottoressa Anna Cinti. Ne  è esempio  emblematico  l’installazione  della segnaletica turistica. E che dire poi della salvaguardia dei patrimoni storici culturali della città, come il restauro  del Monumento  ai Caduti di Piazza Santa Teresa, praticamente  restituito  a nuovo  alla comunità  brindisina”.

Questi alcuni punti significativi della  conferenza stampa del Commissario Giuffrè.  Brindisi, in ogni caso, lo ringrazia, per l’impegno profuso, augurandosi che un’ amministrazione politica faccia meglio.

Articolo  di  Ferdinando  Cocciolo.   
 

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it