lunedì 16 luglio 2018

Ostuni. Riqualificazione Porto di Villanova, esito della II^ conferenza dei servizi

Riqualificazione e gestione del Porto turistico di Villanova: l’esito del secondo vertice della Conferenza dei servizi, che acquisisce il parere favorevole del Comune di Ostuni e chiede alla società proponente di adeguare la soluzione progettuale alle disposizioni individuate 


Della riqualificazione del Porto turistico di Villanova e della gestione dei suoi servizi, dopo la prima convocazione risalente al 15 maggio scorso, si è tornato a parlare nella mattinata di lunedì 16 luglio, con il secondo vertice della Conferenza dei servizi in corso tra Regione Puglia, Comune di Ostuni, rappresentato dal Sindaco Gianfranco Coppola, dall’assessore Luigi Nacci e da Antonello Solito, Presidente del Consorzio degli operatori di Villanova, e l'Ati CR Costruzioni SRL / FRAVER SRL, rimasta dal 2009 l’unica società proponente per la realizzazione dell’intervento. Scopo dell’incontro odierno, che si è tenuto presso gli uffici regionali della direzione del Demanio, il rilascio della concessione delle aree demaniali marittime e residuali all'Ati.

Con l’acquisizione dei pareri sul progetto preliminare del 2009, avvenuta in prima battuta con l’incontro del 15 maggio, e dopo che l’argomento è stato discusso in Consiglio comunale lo scorso 20 giugno, decretando la volontà politica di continuare con il procedimento di concessione avviato nel 2009, la conferenza dei servizi acquisisce oggi il parere favorevole del Comune di Ostuni e invita la CR Costruzioni SRL / FRAVER SRL a rielaborare la proposta progettuale, integrandola con le soluzioni necessarie per l'adeguamento alle prescrizioni, allo scopo di poter disporre di una proposta finale omogenea e in linea con le disposizioni degli Enti coinvolti.

«Respingendo con i voti della maggioranza l’ordine del giorno dell’opposizione, con cui proponeva di riaprire i termini per la presentazione di proposte alternative all’unico progetto rimasto dal 2009 – spiega l’assessore con delega al Porto Luigi Nacci – ci si avvia responsabilmente alla realizzazione degli interventi migliorativi ipotizzati nella proposta progettuale e alla loro gestione da parte dei finanziatori privati, purché venga aggiornata agli strumenti urbanistici ora vigenti e alle prescrizioni poste in particolare dalla sovrintendenza ai beni storico culturali.

Il complesso percorso avviato, in cui è necessaria la convergenza tra tutti gli enti locali e nazionali coinvolti, con la Conferenza dei servizi odierna vede compiersi un altro importante passo che ci permetterà nei prossimi mesi di traguardare l'approvazione del progetto. Il processo di governance avviato, consentirà di realizzare una nuova infrastruttura rispondente ai più moderni standard di settore, capaci di garantire la tutela dell'ambiente, dell'ecosistema marino.».

«Comincia a prendere forma un altro importante punto programmatico dell’amministrazione che ho l’onore e l’onere di guidare – ha dichiarato il Sindaco Coppola a margine dell’incontro – che è certamente la scommessa di sviluppo del territorio più difficile da vincere, dato che sono ormai 23 anni che della riqualificazione del Porto si parla e basta. È ora di agire e la mia compagine di governo sta operando sin dal primo momento affinché si possano finalmente implementare una serie di servizi indispensabili all’economia turistica del settore nautico e di quelli collaterali, permettendo al contempo la valorizzazione di quella importantissima risorsa che il Comune di Ostuni attende da troppi anni. L'attento dialogo avviato tra l'imprenditore privato e le istituzioni pubbliche, a oggi risulta l'unico strumento che permetterà prima la realizzazione e poi la non meno importante gestione del porticciolo, consentendo al Comune di Ostuni di fornire un servizio sempre più efficiente e completo a quanti, tra residenti e turisti, amano godere del nostro mare e della nostra costa». 
 
L'Istituto Epifanio Ferdinando ha appena ottenuto il finanziamento di un progetto FSE (Fondo Sociale Europeo) per la ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it