lunedì 13 agosto 2018

OPERAZIONE “MARE SICURO 2018” e “SPIAGGE SICURE 2018” CONTROLLI E SANZIONI –

Con l’incremento delle presenze turistiche nel mese di Agosto, la Guardia Costiera di Brindisi ha intensificato l’attività di vigilanza in mare ed a terra lungo tutto il territorio del compartimento marittimo, onde garantire la libera ed ordinata fruibilità delle spiagge e del mare, nella ferma osservanza dei valori ambientali esistenti. 

I controlli proseguiranno con maggior sforzo da parte delle donne e degli uomini della Capitaneria di Porto di Brindisi, sotto il coordinamento del Capitano di Vascello Salvatore MINERVINO, nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro 2018 anche in questa settimana di Ferragosto. Proprio in questi giorni, infatti, assisteremo ad un picco nelle presenze sulle nostre spiagge e nel numero di imbarcazioni davanti alle nostre coste. Con l’aumentare dei turisti, aumentano anche le violazioni e gli illeciti. 

Durante il fine settimana, sono proseguiti i controlli per la “Prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale sulle spiagge e della contraffazione” - “Spiagge sicure-Estate 2018”. In particolare sulle spiagge del comune di Fasano è intervenuta una pattuglia composta dai militari dell’Ufficio Locale di Savelletri, della Stazione dei Carabinieri di Pezze di Greco e Agenti della Polizia Locale di Fasano. 

Durante l’attività, sono stati sanzionati 5 venditori ambulanti di diverse nazionalità, con relativo sequestro amministrativo di tutta la merce in loro possesso. Sempre i militari della Guardia Costiera di Savelletri, hanno sanzionato due stabilimenti balneari per la violazione dell’ordinanza della Capitaneria di Porto di Brindisi, in particolare i bagnini non erano presenti sulla loro postazione ma venivano utilizzati in altre mansioni. Inoltre i militari del mezzo minore GC B18, dislocato per il periodo estivo nel porto di Savelletri hanno sottoposto a fermo e sanzionato diversi mezzi nautici intercettati all’interno della fascia di 200 metri dalla battigia riservata esclusivamente alla balneazione. La presenza di imbarcazioni in tale zona comporta un elevatissimo e gravissimo rischio per l’incolumità dei bagnanti ma questo sembra non interessare a chi ritiene di poter liberamente circolare in mare senza limiti, in spregio a qualsiasi regolamentazione o norma. 

Nel resto della provincia, i militari della Capitaneria di porto di Brindisi, hanno sanzionato in via amministrativa, con sanzioni pari a 1.032,00 Euro diverse strutture balneari. Altre tipologie di infrazioni rilevate hanno riguardato la sosta selvaggia sulle dune costiere del comune di Carovigno, un esempio di inciviltà e di mancanza di rispetto che non conosce limite. 

Nei casi di specie, le sanzioni ammontano a 206 euro. Inoltre nel corso del pattugliamento da parte dei mezzi navali della Guardia Costiera, sono stati sanzionati amministrativamente numerose imbarcazioni da diporto e moto d’acqua che sostavano e/o navigavano con il loro mezzo nella fascia dei 200 metri dalla costa.

Nel mentre, nell’ambito dei controlli pesca, la Motovedetta CP 263 ha sequestrato una rete da pesca ad un pescatore sportivo, in quanto attrezzo non consentito, oltre al sequestro il soggetto è stato sanzionato amministrativamente con una sanzione pari a €. 4.000,00. 

Durante la stessa attività, sono stati sanzionati due pescatori subacquei, i quali effettuavano la pesca con l’ausilio di propulsione (Acquascooter-maialini), si ricorda che la normativa in vigore, vieta condotte di pesca antisportive ed antiecologiche (ad es. impiego, nella pesca subacquea, di propulsori anche subacquei - c.d. maialini - per farsi trainare velocemente alla ricerca della preda da arpionare), è consentito esclusivamente a scopo sperimentale e subordinatamente ad autorizzazione ministeriale. Oltre alla sanzione amministrativa di 1.000,00 euro, è stato sequestrato il pescato e l’acquascooter (maialino).   
  
Il Comandante MINERVINO, infine, nell’assicurare che i controlli continueranno incessantemente per il resto della stagione estiva,  con particolare attenzione alla sicurezza della balneazione e alla salvaguardia della vita umana in mare. “Per informazioni il personale della capitaneria di porto è sempre disponibile al numero 0831521022 mentre in caso di emergenza è necessario contattare il numero ‘blu’ per le emergenze in mare 1530 attivo 24 ore su 24″.
 
 
 
Si concluderanno il 30 settembre 2020 le ricerche archeologiche subacquee nell’insenatura di Torre Santa Sabina - ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it