lunedì 15 ottobre 2018

Canale Patri a Brindisi, sempre la stessa storia….. Degrado, erbacce, rifiuti, il ruolo dell’ Arneo, e i cittadini continuano a pagare tasse inutili.

Canale Patri  a Brindisi, una situazione sicuramente non più accettabile da cittadini, da chi ha la  “sfortuna” di  abitarci a due passi, di chi continua a pagare le tasse. E continuiamo a immaginare e pensare  cosa possa ancora accadere, in prossimità delle piogge battenti.    

Vicenda ripresa (ancora una volta) dagli organi di stampa perché si possa in sostanza venire incontro alle lamentele di chi da anni sopporta degrado e mancanza di interventi e manutenzione.  Interventi e manutenzione che  di norma dovrebbero  essere di competenza  dal Consorzio di bonifica dell’ Arneo.

Invece, nulla, e a tal proposito, nei giorni scorsi, l’Amministrazione Comunale di Brindisi, attraverso una missiva, ha chiesto al Consorzio Arneo di intervenire urgentemente. Lo ribadiamo, con l’ approssimarsi della stagione delle pioggie, i canali per la raccolta delle acque pluviali sono a rischio esondazione.  Uno scenario che riguarda  soprattutto il Canale Patri, quindi  un’area abitata, una zona che scende sino a Via Spalato e nelle vicinanze della Questura di Brindisi.

Le  foto allegate al seguente articolo sono eloquenti, anche delle erbacce presenti:  una  vegetazione spontanea, canne con un’ altezza  che superano  i due metri. E intanto  i cittadini  pagano  le tasse, anche e soprattutto  gli agricoltori che  hanno i loro terreni  in stretta vicinanza con i canali.  Insomma, l’Arneo  ha le sue grosse responsabilità, per la mancanza di pulizia e manutenzione.  Nonostante  questo, continua ad inviare numerose cartelle  di pagamento attraverso l’Istituto  Soget.

"Il Consorzio Arneo deve provvedere urgentemente agli interventi di pulizia e manutenzione del Canale Patri “- ha affermato  l’assessore comunale  all’ Ambiente Roberta Lopalco – e il Comune  collaborerà in ogni modo.

Speriamo in bene, in attesa anche di un sopraluogo dei tecnici del Consorzio  Arneo  annunciato. E  i cittadini facciano la loro parte,non depositando  rifiuti  ed  evitando di fare   “gli incivili”.

Articolo  di  Ferdinando  Cocciolo.   
 
 
“LA BELLEZZA NELLA LITURGIA, IL SUO DECADIMENTO E LA CRISI DELLA FEDE”: CONFERENZA CON MONS. NICOLA BUX A ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it