giovedì 27 dicembre 2018

Domani a Bari Task Force Regionale sulla vicenda Gazzetta del Mezzogiorno. Salvare la Gazzetta vuol dire salvare un capisaldo dell’ informazione.

Domani a Bari Task  Force Regionale sulla vicenda Gazzetta del Mezzogiorno.  Salvare la Gazzetta vuol dire salvare un capisaldo dell’ informazione.

Il giornalismo, proprio perché (non lo dico come parte in un certo senso interessata, ma da cittadino che ha il diritto di essere informato) funzionale alle vicende della gente e dei territori, deve essere tutelato, a tutti i livelli, e al di là se parliamo di carta stampata, emittenti televisive,  testate on line. 

La vicenda della Gazzetta del Mezzogiorno ha davvero qualcosa di paradossale, grottesco, se consideriamo il ruolo centrale avuto in tutti questi anni di una grande realtà del panorama dell’ informazione che ha saputo  entrare nel cuore della gente. Puntualità  e correttezza dell’ informazione sono stati (e lo sono ancora, nonostante tutto); gli elementi cardine del lavoro quotidiano di giornalisti e redattori che, probabilmente, hanno  “una sola colpa”, quella (del resto come tutti i giornalisti) di amare una professione  bistrattata su diversi versanti.

Bisogna trovare delle soluzioni per non perdere un patrimonio di informazione, cultura, conoscenza, apprezzato davvero da tutti, anche da quella politica che in queste ore  si sta davvero  “spendendo” per una brutta e paradossale vicenda.

E domani, a  Bari, è stata  convocata una Task Force Regionale sulle crisi occupazionali e aziendali, a cui, tra gli altri, parteciperanno  il Presidente della  Regione Puglia Michele Emiliano e  gli stessi amministratori giudiziari. Ricordiamo che quest’ ultimi (da veri e propri  burocrati – tecnici)  hanno  proposto un accordo  che prevede un taglio del costo del lavoro al  50%, nel frattempo è stato interrotto il pagamento di  stipendi  e tredicesime.

Si deve trovare assolutamente una soluzione ad  una vicenda  che, inevitabilmente, è anche emblematica  di come, in sostanza, la professione di giornalista debba ancora fare i conti con forme di assoluto precariato ( per non dire altro) che fanno anche comodo a qualcuno…..  Emblematica  e riassuntiva  la dichiarazione dell’ Assessore regionale allo Sviluppo Economico Mino Borraccino:   

“Occorre trovare una soluzione oso dire  politica. Non si tratta  semplicemente  di mettere in pareggio il bilancio di un’ azienda, ma di salvare una testata giornalistica che da circa 130 anni di storia e da sempre racconta la storia della  Puglia e non solo. Se poi  inquadriamo questa vicenda  nel preoccupante clima generale che nel  Paese vede sotto  attacco giornali, giornalisti e libertà di stampa, il nostro allarme diventa ancora più pesante”.

Noi siamo per un giornalismo libero e tutelato, noi siamo per la Gazzetta del Mezzogiorno.

 di  Ferdinando   Cocciolo.   
Polo Bibliomuseale. “Il mio libro va in biblioteca - Dialogo dell’autore con l’altro da ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it