giovedì 28 marzo 2019

A Brindisi la “Carovana dello Sport”- Firmata la “Carta dei Valori "

Appuntamento clou della “Carovana dello Sport” a Brindisi. Firmata presso Palazzo Nervegna la “Carta dei Valori dello Sport Integrato, Solidale, inclusivo”, ungrande momento di emozioni, sensibilità, condivisione e partecipazione. 

Appuntamento  clou  della   “Carovana dello  Sport”  a Brindisi.  Firmata  presso  Palazzo  Nervegna  la  “Carta dei Valori  dello  Sport  Integrato, Solidale, inclusivo”, un grande momento  di emozioni, sensibilità, condivisione  e partecipazione. E’ proprio vero che lo sport accomuna,  è un dato di fatto, una  “fonte di sicurezza  e speranza” comprovata anche  e soprattutto  dalle ultime iniziative  e manifestazioni  che stanno coinvolgendo Brindisi, la sua comunità.

La  città di  Brindisi, quarta  tappa della “Carovana  dello Sport”, è   stata “ teatro”  di un “grande messaggio globale” che è quello  dell’accoglienza, del venir incontro alla disabilità  con “virtuosi  strumenti” quali amore, rispetto, condivisione. E  poi dove è la  vera disabilità, se non in coloro (per fortuna pochi…) che ancora non recepiscono il  “segnale” che manda quotidianamente  chi soffre, chi nonostante  tutto si emoziona  e spera  ancora?.

Lo sport aiuta a vivere, ad avere rispetto soprattutto per gli altri, a credere nei sani valori e buoni comportamenti, nelle  regole. E’ la “Carta  dei  Valori dello Sport  integrato, Solidale, Inclusivo”, presentata e firmata lunedì scorso presso Palazzo Nervegna da tutte le parti coinvolte  in un evento che difficilmente  si potrà dimenticare.

Lo CSEN, organizzatore principale del progetto (erano praticamente presenti tutti i rappresentanti nazionali, locali, provinciali, tra cui il Presidente Provinciale Carmelo Labrini, il  Presidente Regionale Mimmo  Marzullo, il Dirigente Nazionale Ufficio Progetti  Andrea Bruni), l’Amministrazione Comunale brindisina (in rappresentanza del Sindaco Rossi  e l’ amministrazione l’Assessore ai Servizi Sociali Isabella Lettori ), i docenti  e gli studenti dell’Istituto Tecnico  Majorana (accompagnati dal Dirigente Scolastico Girolamo D’ Errico e  la docente Anna Rosa Lezzi).

Già, i ragazzi del Majorana, che hanno contribuito già da alcuni mesi alla redazione della  Carta, un “patrimonio” umano e sportivo che  la “Carovana” sta esibendo di volta in volta, nelle 20 tappe nelle Regioni italiane.

I ragazzi e i componenti  della  "Carovana” hanno potuto verificare personalmente  il grande “senso  dell’accoglienza” della comunità brindisina,  anche durante la partita di  Football  Integrato che si  è svolta  lunedì  mattina  presso il Palazumbo  di  Via  Libertà, dove  è stato  allestito un apposito campo di calcio dotato di  due porte laterali. I 18 atleti  che hanno partecipato  alla partita, hanno dunque  dato dimostrazione di Football Integrato, sport  ispirato  al calcio, al baskin e alla pallamano, nato  apposta per  coinvolgere pienamente la persona, disabili  e non.

Le dichiarazioni del Dirigente Nazionale Ufficio Progetti Andrea Bruni sono emblematiche ed esaustive, del “doppio significato” evidenziato dalla presentazione  della “Carta dei Valori” e dal Football  Integrato. 

“Noi vogliamo che lo Sport sia  inclusivo, per tutti e tutte, non solo per i disabili, persone  che ci insegnano  davvero tanto. Il Football  Intergrato  rappresenta appunto una disciplina  che aiuta ad essere protagonisti  nel modo più sereno, ad avere rispetto  delle regole, di  sé stesso  e degli altri.  Ogni  persona, messa nelle migliori condizioni, può  esprimere il meglio del proprio potenziale  e delle proprie emozioni.  Siamo  davvero contenti  e onorati  che Brindisi, da tanti  anni  città  dell’ accoglienza,  abbia ospitato  la quarta tappa della  Carovana dello Sport. Ringrazio  tutti coloro che, con entusiasmo, impegno e immensi sacrifici, hanno contribuito  alla realizzazione di un  evento  che, senza   presunzione, rimarrà  nella storia  dei territori e di questo Paese”.

Insomma, una  “Carta dei  Valori dello Sport” che ha riempito  praticamente la  sala di Palazzo Nervegna, di emozioni, commozione, quei  valori di solidarietà e sinergia  tuttavia ancora  da inculcare maggiormente in chi di strada ne deve fare ancora tanta. La commozione impressa in chi  ha firmato  questo  “documento  globale”,  i  rappresentanti del Majorana (che hanno rappresentato in sostanza la scuola brindisina), lo CSEN (con un Carmelo Labrini molto emozionato e commosso), l’assessore  comunale Isabella  Lettori. E  poi chi, con le  proprie esperienze,  ha davvero tanto da  insegnare e trasmettere, tutti  i ragazzi  portatori  di sani valori in tutta  Italia che hanno raccontato le loro vicende.

Un’esperienza  straordinaria, indimenticabile, che ha avuto  la parte finale martedì scorso,  quando si  è svolto, presso la  Sala di Rappresentanza  del Coni, un seminario  formativo gratuito rivolto a  Educatori, Assistenti Sociali,  volontari, Istituzioni, in sostanza a tutti coloro  che hanno voluto tra l’altro approfondire i valori  e  le tematiche  presenti  nella Carta dei Valori.

“La Carovana dello  Sport”, un  “evento eterno”, dentro ognuno di noi, che, statene certi, ritornerà ancora  a Brindisi.

Articolo ferdinando Cocciolo 
Foto e video    Marcello  Altomare.
 
 
 
 
 
MUSEO NAZIONALE  E PARCO ARCHEOLOGICO DI EGNAZIA   Sabato 21 settembre 2019   Ore 9.00 - Un tuffo ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it