mercoledì 12 giugno 2019

Brindisi. servizio straordinario di controllo del territorio per la prevenzione dei reati predatori.

Servizio straordinario di controllo del territorio per la prevenzione dei reati predatori. Deferite 2 persone in stato di libertà per vari reati, 6 soggetti segnalati quali assuntori di stupefacenti. Sono state effettuate 13 perquisizioni tra personali e domiciliari, 75 le auto controllate con 114 persone identificate, di cui 13 di particolare interesse operativo, 21 i soggetti monitorati sottoposti a misure cautelari e di prevenzione.

I Carabinieri della Compagnia di Brindisi hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio con l’esecuzione di posti di controllo e perquisizioni. L’attività è stata finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio furti di auto in esercizi commerciali e il contrasto allo spaccio di stupefacenti, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico per prevenire e reprimere condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità delle persone. Il servizio attuato ha anche interessato i quartieri periferici e alcune contrade rurali adiacenti all’abitato. Nell’ambito delle attività, i militari hanno denunciato per “porto di oggetti atti ad offendere” due persone un 22enne residente a Lecce, trovato in possesso a seguito di perquisizione personale di un coltello a scatto marca Browing sottoposto a sequestro, della lunghezza di cm11cm., tenuto nella tasca dei pantaloni.

In contrada “Sbitri”, è stato deferito in stato di libertà un bracciante 46enne. L’uomo è stato fermato nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale alla guida di una Fiat Grande Punto di proprietà, sottoposto a perquisizione nel vano portaoggetti è stato rinvenuto un involucro di carta stagnola con un grammo di marijuana sottoposta a sequestro. Da successivi accertamenti tossicologici è risultato positivo agli oppiacei e al metadone. Allo stesso è stata ritirata la patente di guida e l’autoveicolo sequestrato ai fini della confisca. Infatti, con la sentenza di condanna è sempre disposta la confisca del veicolo con il quale è stato commesso il reato, salvo che non appartenga a persona estranea. La confisca è l’acquisizione coattiva da parte della pubblica amministrazione di determinati beni, nei confronti di chi ha commesso il reato, o che sono serviti, o furono destinati a commettere il reato.

Nel corso del servizio, sono state segnalate all’autorità amministrativa 6 persone, tutte residenti a Brindisi, trovate in possesso, a seguito di perquisizione personale e veicolare, di modiche quantità di sostanze stupefacenti; in totale sono stati rinvenuti 15 grammi tra marijuana e hashish. Nel complesso, i Carabinieri hanno eseguito 13 perquisizioni tra personali e domiciliari, identificato 114 persone, di cui 13 di particolare interesse operativo, controllato 75 autoveicoli, oltre a 2 esercizi pubblici. Sono state anche controllate 21 persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione.
 
 
 
Francesco Recchia presenta il suo libro dal titolo “Nel silenzio della notte”, pensieri, racconti e poesie. ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it