lunedì 15 giugno 2020

Ostuni. Il Presidente del Forum della Società Civile chiede al sindaco un incontro urgente

Il Coordinamento del Forum chiede un incontro per discutere gli interventi urgenti per la estate 2020 e avviare un utile  confronto sui temi sopra riportati per la ripresa economica della Città.

di seguito il testo integrale della richiesta: 

AL  SINDACO DI  OSTUNI AVV.  GUGLIELMO  CAVALLO
ALL’ASSESSORE  ALLA PARTECIPAZIONE
ALL’ASSESSORE ALLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE
ALLE ASSOCIAZIONI DEL FORUM
AGLI  ORGANI  DI STAMPA

Oggetto: Covid 19 – problemi.

Il Coordinamento del Forum della Società Civile di Ostuni, in data 22 maggio 2020 e 9 giugno 2020, in video conferenza, ha esaminato i problemi legati alla pandemia Covid-19 e alla situazione economica e sociale della Città.

La diffusione del virus ha colpito diversi cittadini e molti operatori del servizio sanitario. Si esprime la massima solidarietà a chi ha operato, nelle strutture sanitarie, per difendere la salute e garantire la sicurezza in questo momento difficile per la nostra Città.  Si ringraziano le associazioni di volontariato (Caritas, Croce Rossa, Avis, Serostuni, E.R.A.  Ostuni, Gruppo Vincenziano) e la Protezione Civile  per il lavoro svolto in difesa dei cittadini più fragili ed indifesi.

Il sistema sanitario anche  nella nostra ASL BR  ha evidenziato tutti i suoi limiti e tutte le sue gravi  carenze, nella emergenza della pandemia. Si spera, oggi, alla luce del nuovo Piano di Riordino Ospedaliero,  in un intervento capace di potenziare sia i servizi della medicina territoriale, sia le strutture di assistenza ospedaliera con il completamento della Piastra di ampliamento dell’Ospedale di Ostuni. 

La pandemia ha creato danni gravi anche nel settore economico e sociale. Oggi, che siamo entrati nella fase due della ripresa di una difficile e nuova normalità, si tratta di operare per continuare a   garantire e migliorare le condizioni di sicurezza sanitaria e, insieme, sostenere la ripresa delle attività economiche e sociali.

Ostuni è al centro di grandi difficoltà economiche determinate dalla paralisi del settore turistico,  dal blocco delle attività commerciali e artigianali, e dalle forti preoccupazioni degli operatori agricoli  per la avanzata inarrestabile della Xilella, con centinaia di alberi di ulivi secolari abbattuti. Ogni investimento è bloccato e fermo in tutti i settori.
     Nei prossimi  mesi potremmo trovarci difronte ad una crisi economica e sociale non controllata e con conseguenze gravi  sulla Città. C’è bisogno di uno sforzo enorme che mobiliti le energie  per  un Piano di interventi  capace di fronteggiare la grave situazione ed individuare le modalità migliori di uscita.     


L’Amministrazione Comunale ed il Consiglio Comunale  devono  guidare il rilancio e la ripresa della Città con il coinvolgimento delle migliori risorse umane e professionali che operano a livello sociale, economico, culturale, religioso e politico.

Vanno superate tutte le divisioni per costruire, insieme,  una Comunità consapevole delle gravi difficoltà che dal livello sanitario si sono diffuse anche a livello sociale ed economico. Bisogna aprire un confronto ampio ed un dibattito aperto per definire linee nuove di uno sviluppo sostenibile e qualificato, caratterizzate dalla trasparenza delle scelte e la partecipazione di tutte le forze economiche e sociali. 

La Comunità unita e solidale, attenta alle necessità dei più bisognosi, è la condizione essenziale per riavviare su basi nuove  lo sviluppo della Città. 

E’ importante rimettere al centro gli strumenti generali di programmazione: sia urbanistica (completamento adeguamento al PUTT e al PPTR del Piano Regolatore Generale e avvio nuovo Piano Urbanistico Generale – Approvazione del Piano delle Spiagge) che economica (Piani di settore). Servono idee nuove e pensieri lunghi per governare il difficile presente ed  aprirsi al futuro.

Vanno sbloccati  tutti  gli investimenti e agevolati nuovi interventi, a partire dal Porto Turistico.  Le opere pubbliche programmate vanno realizzate nei tempi previsti. Nuovi progetti vanno preparati per concorrere ai nuovi bandi regionali e ai nuovi fondi economici europei.

Si valuti la opportunità di riaprire al pubblico tutti gli uffici comunali per permettere il rapporto diretto dei cittadini  con gli amministratori e con gli operatori dei diversi settori del Comune. Serve anche la riapertura di tutti gli spazi di incontro: dalla Biblioteca alla Casa della Musica, dal Salone Comunale alle strutture del Gal  Alto Salento.  Si agevola in questo modo la partecipazione e il dialogo sui problemi che la crisi economica presenta in modo grave in questa fase della vita della Città.

L’avvio della Estate 2020 impone scelte immediate che, nella salvaguardia delle ragioni sanitarie, diano sostegno alle diverse attività di accoglienza dei turisti con la massima attenzione alla qualificazione di tutti i servizi. 

Le attività di ricreazione e di ristorazione vanno contenute in tempi ragionevoli, va evitato l’inquinamento sonoro in Città e sulla Costa. Bisogna garantire l’accesso libero a tutte le spiagge e la massima sicurezza sanitaria. 

Vanno coinvolte tutte le associazioni culturali che operano sul territorio per animare gli spettacoli programmati, partendo dagli spazi dei quartieri periferici e  da Viale Pola. Va evitato l’ammassamento dei visitatori nel Centro Storico.

Lo sforzo collettivo di riavviare lo sviluppo economico e sociale della Città,  su basi nuove e solidali, dovrà garantire il rispetto della legalità in ogni settore ed impedire attività abusive e speculative. 

Vanno controllati gli spazi pubblici occupati e autorizzati e va rispettata la zona a traffico limitato nel Centro Storico per la sicurezza di tutti i cittadini residenti e turisti. E’ urgente il potenziamento della Polizia Municipale.

Operare insieme per riavviare le attività economiche, sociali e culturali significa garantire partecipazione, trasparenza e  dialogo;  In questo modo si  può avviare  la costruzione di un futuro condiviso e solidale, rispettoso del bene comune.

Il Coordinamento del Forum chiede alla S.V. un incontro per discutere gli interventi urgenti per la estate 2020 e avviare un utile  confronto sui temi sopra riportati per la ripresa economica della Città.

Ostuni 15/6/2020.
       
 Il Presidente del Forum della Società Civile
F.to Prof. Vincenzo  Cappetta
 
Sarà il filosofo Paolo Pecere il protagonista del secondo appuntamento della kermesse letteraria ...
informazioni utili

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it