martedì 15 settembre 2020

REDDITO DI CITTADINANZA ANCHE SE IN CARCERE, D’ATTIS (FI): “DIMOSTRAZIONE PLASTICA DEGLI ERRORI DEL GOVERNO”

“Dopo i falsi disoccupati, i falsi poveri ed altri… oggi abbiamo anche il caso dei detenuti di Foggia, 30 persone, che percepivano il reddito di cittadinanza. Questa è la dimostrazione plastica del fallimento di questa misura così come è stata attuata: manca completamente, nonostante gli annunci e le promesse, un collegamento e un percorso di inserimento nel mondo del lavoro del cittadino beneficiario e non c’è, evidentemente, una maglia di controlli seri su chi ne abbia effettivamente diritto.

Siamo sicuri che un detenuto, in carcere per associazione a delinquere di stampo mafioso come alcuni denunciati oggi, gradisca il versamento mensile senza che gli venga offerto un lavoro vero. Ma i cittadini perbene, i padri di famiglia disoccupati, coloro che hanno perso il lavoro e hanno oggettive difficoltà di arrivare a fine mese, i nostri giovani, ben vorrebbero essere protagonisti di una “rinascita”, con un impiego onesto grazie al quale costruire una vita dignitosa.

A tutti loro, purtroppo, questa misura non offre altro che assistenzialismo e nessuna speranza. E’ il frutto della miopia ideologica di questo governo, tipica di chi non ha una visione per lo sviluppo e non immagina nemmeno vagamente delle politiche attive per creare nuove opportunità.

Mi auguro che dalle elezioni regionali spiri forte il vento di cambiamento e che il centrodestra, dalla Puglia all’Italia, possa rimettere in moto la nostra economia con competenza, ottimismo e responsabilità”.

Nota del commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis.
Si concluderanno il 30 settembre 2020 le ricerche archeologiche subacquee nell’insenatura di Torre Santa Sabina - ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it