giovedì 12 novembre 2020

Ospedale Covid di Ostuni. La protesta dei residenti e di buona parte della popolazione comunale.

Riceviamo e pubblichiamo accorata lettera aperta di una cittadina ostunese che rappresenta il malcontento del quartiere di prossimità dell’Ospedale di Ostuni e di buona parte della popolazione comunale. 

Di seguito il testo integrale: 

In riferimento al Piano di riorganizzazione ospedaliera anti-COVID varato dalla Regione Puglia con cui l’Ospedale di Ostuni è stato individuato quale ospedale COVID, la sottoscritta Maria Colacicco Menna, avendo raccolto il malcontento del quartiere di prossimità dell’Ospedale di Ostuni e di buona parte della popolazione comunale, rappresenta quanto segue.

Secondo il Piano di riorganizzazione ospedaliera di agosto sembrerebbe che la scelta dei nuovi Presidi da attrezzare a centri Covid sia ricaduta su Ospedali ubicati quanto più possibile lontani dal centro abitato. È così per Martina, Castellaneta, Galatina, Copertino, Francavilla, Corato e Molfetta. È così per tutti i nuovi Ospedali Covid, tranne che per Ostuni.

Data l’ubicazione dell’Ospedale, la scrivente, facendosi anche portavoce dei residenti nel raggio di prossimità dello stesso, ha più volte rappresentato per le vie brevi all’amministrazione locale i dubbi e i timori circa la collocazione del Presidio Covid in pieno centro cittadino.

Come ormai noto, il Covid è una malattia altamente infettiva il cui virus resta attivo anche per diverso tempo nell’aria causando catene di contagi. Per questo vengono vietati assembramenti e vengono adottate tutte le cautele possibili per contenerne la diffusione e la propagabilità. 

Ma destinare il nostro presidio ospedaliero, ubicato in pieno agglomerato urbano, non potrebbe ancor più alimentare la diffusione del contagio con l’andirivieni di persone e ambulanze, con la necessità di aerazione dei locali ospedalieri, con conseguente dispersione del virus nell’aria? Non sarebbe forse più opportuno, logico e sicuro destinare per questa emergenza altre strutture di proprietà del comune situate più in periferia?

Siamo tutti molto preoccupati e chiediamo a Sindaco, ASL di Brindisi, Regione e Presidente della Repubblica, quantomeno, di darci conto di una scelta a nostro avviso temeraria e per nulla garantista della tutela della salute della popolazione locale. 

Maria Colacicco Menna
 
L’Ente di formazione “Pasternak s.r..l.” informa tutti i giovani disoccupati con età inferiore ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it