domenica 23 maggio 2021

Claudio NICCOLI I: “Il Pd delle chiacchere, delle irresponsabilità, della superficialità’ e dell’arroganza”

Oramai siamo alla deriva politica, alla deriva del confronto democratico, alla deriva delle progettualità, degli obiettivi e alla sconfitta del patto che questa maggioranza aveva fatto con la citta’ e con gli elettori. Si naviga a vista, anzi peggio non si naviga affatto, ma si fantastica si assumono posizioni pretestuose, ringhiose e quasi deliranti per la  loro vacuità. Il Partito Democratico e’ il responsabile maggiore di questo sfacelo.

Lo e’ per responsabilità storiche, lo e’ per responsabilità di governo, lo e’perché’ e’ il Partito che più ha governato negli ultimi trent’anni a Brindisi. 
Il PD, che per prendere in giro gli elettori si inventa oppositori all’interno, magari di fuori citta’, per dimostrare che non tutti sono d’accordo con le linee di condotta del Pd cittadino, se fosse vero, visto anche la posizione del Provinciale dovrebbero Commissariarlo, invece nulla tutto - rimane invariato, tra falsità e bugie sulla pelle della citta’.

Un pomposo documento sul rilancio dell’Urbanistica a Brindisi, condizione essenziale per continuare a governare con Riccardo Rossi, viene ogni giorno frantumato e sbugiardato dagli atteggiamenti dell’Assessore al ramo il Prof. BORRI. 

Ma il PD tace, ingoia, abbozza, si gira dall’altra parte, insomma aumenta la dose di colla per mantenere le poltrone. Peccato perché’ tra i consiglieri comunali eletti e  tra qualche assessore c’è gente in gamba, con ideali, ma in mano ad un partito irresponsabile e superficiale.

Un partito  che cerca sponde con l’opposizione per dividere le  enormi responsabilità di malgoverno, ma parla alla debolezza dei singoli  e con qualche millantatore, mai con un confronto trasparente, ma solo  con la vecchia logica del “ A Fra’ che te serve”. Sugli Asili Comunali, asserisce delle falsità che cerca anche di condire con fallaci contenuti di arroganza.

Il Pd  deve imparare ad ascoltare chi dice cose vere, nell’interesse della citta’, deve ascoltare le organizzazioni sindacali  preoccupate per il futuro dei lavoratori.  Quella gara va ritirata !!!

Vanno chiarite tante cose che da più parti hanno chiesto, il Pd  deve avere il coraggio di dire che il servizio ora e’ privatizzato, cosa differente rispetto alla vecchia presenza dei privati attraverso una gara d’appalto e con il totale controllo dell’Amministrazione Comunale, cambio di gestione avvenuto, così asserisce, per problemi di bilancio. Caro Pd un servizio sociale non si monetizza si concede e basta.

Un disastro politico su tutti gli altri fronti, dall’idea di sviluppo della citta’, alla gestione dopo la decarbonizzazione, ai nuovi investimenti da effettuare ed attivare sul porto, alla svendita del territorio ad alcune grosse società, senza programmazione ma chiedendo  per la città solo il minimale.

Idee confuse sulle  cose da inserire sul Recovery plan  e sul Cis. Noi siamo convinti che il Cis non saràpiù finanziato, pertanto tutti i progetti dovranno essere modellati sul recovery plan, due su tutti le opere di frangiflutti per salvaguardare la costa Nord e la piattaforma polifunzionale da concordare con l’ASI. Il Pd delle chiacchere e della superficialità ha idee confuse sul vero futuro della citta’, la sua irresponsabilità creera’  per sempre danni enormi alla nostra citta’ ed al nostro territorio.

Sia nel Centro Sinistra, che nel Centro Destra, chi ha autorevolezza deve lavorare per azzerare tutto e per costruire un “governo di responsabili”, che possa traghettare la citta’ nel futuro diverso e nuovo, ognuno con i ruoli che l’elettorato democratico deciderà, tra  quello dell’opposizione e  della maggioranza, ma ripristinando tutte le regole comportamentali che in questo tempo sono state cancellate.


Claudio NICCOLI Idea per Brindisi
 
TAG: Idea, Brindisi
Il 12 ottobre presso la Sala Convegni dell’Archivio di Stato di Roma si è svolta la cerimonia di ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it