venerdì 20 maggio 2022

Svolto il 18° Congresso territoriale della FENEAL/UIL.

Alla presenza del Segretario organizzativo nazionale Pier Paolo Frisenna, del segretario FENEAL/UIL Puglia Salvatore Bevilacqua e del Segretario generale della Camera Sindacale Territoriale UIL Antonio Licchello si è celebrato, presso l’Istituto Alberghiero di via Appia a Brindisi, il 18° Congresso territoriale della FENEAL/UIL.

Nel suo intervento introduttivo il Segretario provinciale Giovanni Librando ha sottolineato il ruolo e l’attività della Feneal/UIL nel territorio quale viatico migliore per la crescita dell’occupazione nel settore edile, sottolineando l’impegno del Sindacato e la preoccupazione sulla condizione dei lavoratori per la crescente difficoltà di mantenere i loro diritti sempre più avviliti da un mercato del lavoro appesantito da normative sbagliate che lo hanno destrutturato, consegnandolo ad una precarietà permanente.

La FENEAL/UIL di Brindisi ritiene che bisogna rivendicare un nuovo modello di sviluppo, fondato sul lavoro, sulla giustizia e sull’equità, promuovendo una politica di ridistribuzione della ricchezza.

In un contesto sociale nazionale e mondiale in grande difficoltà per la permanente presenza del virus COVID-19, ancora lontano dall’essere sconfitto, la FENEAL/UIL territoriale ha condannato tutti i conflitti bellici con particolare riferimento a quello che si sta sviluppando in Ucraina con l’invasione decisa dalla Federazione Russa. Questo conflitto sta comportando rischi gravissimi per le prospettive della pace nel mondo.

Il segretario Librando ha espresso forte preoccupazione per il futuro e vicinanza alle famiglie dei lavoratori colpiti dagli infortuni mortali impegnando la Federazione territoriale insieme alla UIL nazionale e regionale a sostenere la campagna “ZERO MORTI SUL LAVORO”.Nel contempo ha rivendicato efficaci interventi legislativi capaci di rendere flessibile l’età pensionabile e l’uscita per il pensionamento in rapporto al tipo di lavoro faticoso e gravoso svolto, nella consapevolezza che non tutti i lavori sono uguali.
Dopo un lungo periodo di crisi il settore edile ha ripreso una discreta attività produttiva favorita dagli interventi economici del Governo per la messa in sicurezza degli edifici pubblici e privati. Una situazione che rischia di diventare episodica se non interverranno altri e mirati provvedimenti di sostegno.Ha evidenziato la necessità di dare impulso alle politiche e alle azioni volte alla ricerca di un immediato e forte rilancio del settore edile nel territorio quale fattore di sviluppo primario, riportandolo al centro dell’agenda politica locale e nazionale.Ha sostenuto la necessità di promuovere in ogni sede una riforma del sistema fiscale in favore di lavoratori dipendenti al fine di rimettere in moto la redistribuzione della ricchezza e la promozione di una società più equa, dando impulso alla domanda interna e alla riduzione del cuneo fiscale.

Nelle conclusioni affidate al Segretario nazionale Pier Paolo Frisenna la FENEAL/UIL a tutti i livelli: nazionale, regionale e territoriale si impegna a valorizzare l’attuale modello organizzativo basato sulla presenza locale dell’organizzazione ed una proficua interazione con la Confederazione al fine garantire alla categoria un livello di prossimità, nei confronti dei lavoratori, diffuso e costante nel tempo attraverso un’assistenza diretta nei cantieri, nelle fabbriche e nei loro comuni di residenza.

Infine è stato approvato all’unanimità un documento in cui la FENEAL/UIL territoriale si impegna a farsi parte attiva nei confronti delle istituzioni, degli enti locali e delle controparti affinché il settore dell’edilizia e dei materiali da costruzione sia rilanciato con reali politiche industriali e all’interno di una più complessiva visione di sviluppo del territorio, a promuovere una corretta applicazione del nuovo CCNL del comparto edile ed un conseguente rilancio degli EE. BB. che sempre più e sempre meglio devono essere al servizio dei lavoratori e delle imprese, adoperandosi per il consolidamento della FENEAL/UIL Puglia, valorizzando le politiche di proselitismo, le idee, le proposte nazionali e promuovendo processi di formazione utili a sviluppare le competenze ed il livello di qualità delle proprie risorse umane.

Al termine tutti i delegati hanno riconfermato all’unanimità Giovanni Librando come Segretario per l’intero prossimo mandato di 4 anni e I componenti della Segreteria: Rocco Semeraro,FrancescoSettembrini e Ermino Passarelli tesoriere.

FENEAL/UIL Brindisi

 
Parte la seconda residenza del progetto Appia 2030 per la progettazione di spazi creativi lungo la Via Appia ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it