giovedì 30 giugno 2022

A OSTUNI DAL 15 LUGLIO AL 15 AGOSTO 2022 LA V EDIZIONE DEL TEATRO MADRE FESTIVAL.

TEATRO MADRE FESTIVAL.  LA V EDIZIONE IN PROGRAMMA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SANTA MARIA DI AGNANO
A OSTUNI DAL 15 LUGLIO AL 15 AGOSTO 2022

Cresce sempre più il festival nato nel cuore del parco in cui riposa “la madre più antica del mondo”: teatro, nuovo circo, clownerie, musica, DJ-Set, eventi pomeridiani per i piccoli, spettacoli e concerti allo scoccare della Mezzanotte nel nuovo piccolo anfiteatro di paglia. L’estate di Teatro Madre è una stagione da non perdere.

Teatro Madre Festival, nato 5 anni fa nel cuore del Parco Archeologico di Santa Maria d’Agnano di Ostuni, giunge quest’anno alla sua V Edizione in programma dal15 Luglio al 15 Agosto. Cinque anni di teatro, musica, laboratori, esperienze in natura, trascorsi raccogliendo un grande affetto da parte del pubblico, sempre numeroso anche e nonostante le difficoltà attraversate nei due anni di pandemia.

V Edizione ricca di appuntamenti con una proposta artistica assai diversificata e di altissima qualità: 20 spettacoli in programma, 35 artisti ospiti provenienti da tutta Italia e dalla Svizzera, tra teatro per le famiglie, teatro tout-public, teatro di prosa per un pubblico più adulto, teatro comico, teatro civile, concerti, un punto di ristoro sempre aperto allestito da Raparossa Cucina Naturale, Dj-set, eventi pomeridiani per i più piccoli. Grande novità di questa V edizione sarà Mezzanotte al Parco, come un festival nel festival: 3 concerti e 2 spettacoli teatrali ospitati in un nuovo piccolo anfiteatro per 100 persone, costruito con balle di paglia, per consentire agli spettatori di ‘restare’ più a lungo sotto le stelle nella silenziosa meraviglia del Parco di Santa Maria d’Agnano.

Teatro Madre, con la direzione artistica di Enrico Messina e Daria Paoletta, è ideato e realizzato da Armamaxa/PagineBiancheTeatro, insieme al Museo Civico di Ostuni, promotore del festival, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Ostuni.

Questa rassegna, lunga un mese, che ci piace chiamare Festival con uno sguardo che si proietta in un futuro prossimo e consapevole, ha visto costantemente crescere negli anni il pubblico e la programmazione ed ha l’ambizione di proseguire a farlo nei prossimi anni con un progetto che vorremmo disegnare nel lungo periodo e una direzione precisa.

Il Festival è un modello esemplare di sinergia tra Istituzione Pubblica (Museo Civico e Parco Archeologico) e Operatori Culturali del territorio (Armamaxa - Residenza teatrale di Ceglie M.ca): un progetto culturale sostenuto di per sé, per il proprio dna, diventa strumento per riattivare e dare nuova luce ad un’area archeologica di cui è innanzi tutto la comunità locale che torna ad appropriarsi e che, al contempo, aumenta la propria capacità di attrattore di flussi importanti di persone che, nel Festival e nel Parco, trovano una buona ragione per motivare il proprio spostamento.

La ricetta, in fondo, è semplice: qualità nella scelta degli spettacoli, grande attenzione al rispetto del luogo e all’accoglienza del pubblico e degli artisti; perché a tutti non solo venga voglia di tornare a Teatro Madre e al Parco, ma anche il desiderio di condividere con altre persone l’esperienza culturale e umana vissuta facendosene promotori e invitando sempre nuovi spettatori e nuovi visitatori.

Per dirla, in altre parole, più poetiche, con Teatro Madre cerchiamo di costruire al Parco un luogo dell’anima, in cui si abbia desiderio di tornare, ogni volta come fosse la prima, per vivere una esperienza di bellezza, di cultura, di natura e di piacere, condividendo la straordinaria energia creatrice che quel luogo custodisce e che l’arte, il teatro, la musica sono capaci di riattivare e far esplodere.

Di seguito il programma nel dettaglio.
La quinta edizione si aprirà venerdì 15 luglio con “Mr. Bloom”, un poetico spettacolo tout public in cui Antonio Brugnano, attore, mimo e clown straordinario, porterà in scena il suo “clown dei sogni”, in delicatissimo un omaggio a Chaplin e Tati, e alle immortali maschere di Charlot e Monsieur Hulot.

Sabato 16 luglio, vedrà il ritorno di “Esterina Centovestiti”, con Daria Paoletta e la regia di Enrico Messina, per celebrare al Parco di S. M. di Agnano, la vittoria del Premio Eolo Awards 2022 come Miglior Spettacolo di Teatro per l’Infanzia e la Gioventù: uno spettacolo capace di catapultare grandi e piccoli nel tumulto emozionale dell’infanzia e dell’adolescenza che tutti abbiamo attraversato.

Mercoledì 20 luglio il primo concerto di Teatro Madre Festival 2022, con l’organetto preparato di Alessandro D’Alessandro che sembra assumere il respiro di un’orchestra ed il suo progetto live di esplorazione della musica d’autore: “Canzoni”.

Venerdì 22 luglio, primo appuntamento con il teatro dedicato agli adulti: la straordinaria Serena Balivo, con la regia di Mariano Dammacco, porterà a Teatro Madre “Spezzato è il cuore della Bellezza”, spettacolo vincitore del Premio Ubu 2020-2021 Nuovo testo italiano, che parla di amore disilluso, ferito, agognato, attraverso le confessioni di due donne inconsapevoli tasselli di un triangolo amoroso.

Sabato 23 luglio, teatro per le famiglie con “Vassilissa e la Babaracca”, la splendida versione della famosa fiaba russa di Kuziba Teatro e la stupefacente babaracca costruita da Bruno Soriato in scena con Annabella Tedone.

Mercoledì 27 luglio doppio appuntamento al Parco di Santa Maria d’Agnano: alle ore 21, per il pubblico adulto e tout public, il Trio Trioche, tre comici, tragici e sgraziati musicisti e clown giocheranno con la lirica e l’arte comica sulla celebre aria di Mozart in “Papagheno Paghena” con la regia di Rita Pelusio. Alle ore 23.55, nel piccolo anfiteatro di paglia, primo appuntamento di Mezzanotte al Parco con Marco Grossi checon la sua ‘maschera superumana’, muovendosi dalla commedia dell’arte, indosserà le vesti di “EdipoStanco” per narrare le tragiche vicende della reggia di Tebe.

Venerdì 29 luglio, la programmazione di teatro adulti prosegue ospitando “Napucalisse” di Mimmo Borrelli, tra i più straordinari drammaturghi e poeti del teatro italiano e napoletano contemporaneo, vincitore di due Premi Ubu e, nell’ultima stagione, tra i protagonisti di Gomorra. Alle ore 23.55 secondo appuntamento di Mezzanotte al Parco con il concerto “Il Canto Nudo” di Nicola Lotto, eclettico cantautore padovano le cui radici affondano nella musica folk e nel cantautorato italiano.

Sabato 30 luglio teatro per le famiglie con “Papero Alfredo”, un esilarante spettacolo di burattini con Simone Guerro, guidato alla regia da Daria Paoletta, nelle vesti del burattinaio Bruce alle prese con il suo nuovo burattino Alfredo, un papero Youtuber!

Ricca di sorprese la serata di mercoledì 3 agosto, quando alle ore 21.00, sul palco di Teatro Madre salirà il grande comico Max Pisu in “Affetti instabili”, uno spettacolo che farà pensare ma soprattutto ridere; mentre alle 23.55 il piccolo anfiteatro di paglia della Mezzanotte accoglierà le note di Brancaleone Project,il trio strumentale di Giorgio Distante, Rocco Nigro e Giuseppe Spedicato, e il loro live “Gradisca” sulle suggestioni del cinema di Fellini e Nino Rota.

Venerdì 5 agosto, grande ritorno a Teatro Madre: Rita Pelusio,tra le voci più originali dell’arte comica contemporanea, presenterà il suo nuovissimo spettacolo “La Felicità di Emma”, che affronta con coraggiosa delicatezza il tema difficile del fine vita, per la regia di Enrico Messina. A seguire, alle 23.55, per Mezzanotte al Parco, Musica ad Onde Corte il concerto di Antongiulio Galeandro che con la sua fisarmonica e le sue installazioni accompagnerà il pubblico dentro al tempo della radio, a cavallo tra il mondo dove ora è buio e quello dove ora è giorno.

Sabato 6 agosto, serata dedicata alle famiglie con Claudio Milani, una delle figure più rappresentative del teatro ragazzi italiano, che porterà in scena, con estrema delicatezza, le paure tipiche dei bambini, con lo spettacolo “BU!”. La notte di San Lorenzo, mercoledì 10 agosto, verrà celebrata con un doppio appuntamento: alle 21 “Gnut in concerto”, una tra le migliori, più poetiche e interessanti voci del cantautorato contemporaneo. A seguire, alle 23.55, nell’anfiteatro di paglia della mezzanotte, il teatro adulti con “Fiori del deserto” di Kuziba Teatro, un viaggio narrato nella spiritualità mediterranea e della nostra terra di Puglia degli eremiti Scalzi e di Giovanni da Matera, vero e proprio Francesco del Sud.

Venerdì 12 e domenica 14 agosto, in programma due spettacoli per un pubblico trasversale e senza età. Il primo è un appuntamento internazionale: dalla Svizzera la Compagnia Baccalà incanterà grandi e piccini con “PSS PSS”, un pluripremiato, unico, incantevole, virtuoso e molto divertente spettacolo di circo contemporaneo. Domenica 14 agosto, sarà la volta di Roberto Abbiati e Leonardo Capuano, con il loro strepitoso PASTICCERI, uno spettacolo esilarante, profumato e a prova di dolci!

Lunedì 15 Agosto (h.4.45), in un momento di eccezionale congiunzione tra arte e natura, quando Aurora apre il giorno sorgendo dal mare proprio di fronte al pubblico dell’Anfiteatro, i tarantini Yaràkä, Virginia Pavone, Gianni Sciambarruto, Simone Carrino, saluteranno questa V edizione di Teatro Madre Festival con un viaggio musicale che scava tra i suoni dei primordi delle culture del mondo e mescola la matrice ritmica africana con le sonorità mediterranee e del Sud Italia.

Teatro Madre Festival è anche un’articolata proposta di giochi e animazioni per i più piccoli, per trascorrere il pomeriggio in attesa che vadano in scena gli spettacoli tout public, tra la costruzione di aquiloni e la caccia al tesoro del Circolo Arci “Mariella Leo di Crispiano”, i Giochi Tradizionali del Festival dei Giochi di Casarmonica, improvvisazioni musicali e teatrali.

Confermato il servizio di babysitting per gli spettacoli rivolti al pubblico adulto e le immancabili visite guidate gratuite, a cura di Pamela Viaggi di Ostuni, alla Grotta in cui è stata rinvenuta la ‘Madre’ di Ostuni e altre due sepolture preistoriche. Ad accogliere il pubblico, ogni sera, le selezioni musicali di Giovanni Calella e le originali e creative proposte culinarie di Raparossa Cucina Naturale.

Per maggiori info e dettagli sugli spettacoli: www.paginebiancheteatro.it

Botteghino e info utili
Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.00. Gli spettacoli della sezione Mezzanotte al Parco avranno inizio alle ore 23.55. Il concerto all’alba avrà inizio alle ore 4.45

Tutti gli eventi si svolgeranno nello spazio aperto dell’Anfiteatro del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano e dell’Anfiteatro di Paglia (per gli spettacoli di Mezzanotte al Parco).

La prenotazione è obbligatoria al +39 389 265 6069. In alternativa sarà possibile acquistare i biglietti su vivaticket.it

Biglietti
Posto unico non numerato.
Teatro ragazzi - Il posto delle favole d’Estate: euro 6
Teatro per adulti: euro 10
Concerti: euro 8
Mezzanotte al Parco: euro 6

“La Porta magica di Roma, simbolo dell’alchimia occidentale”. Il monumento verrà illustrato ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it