FEMMINICIDIO: ALDROVANDI (OSS. SOSTEGNO VITTIME), ‘TANTE SITUAZIONI DI DISAGIO FAMILIARE O VIOLENZA NON AFFRONTATE’

giovedì 1 settembre 2022
«La 78esima donna uccisa dall’inizio dell’anno. E due figli che restano orfani. Una storia che si ripete senza soluzione di continuità, che potrebbe essere stata generata da violenze domestiche non denunciate o da una patologia psichiatrica che ha indotto l’uomo a uccidere la moglie e poi a suicidarsi. Il motivo di questo omicidio-suicidio non è ancora conosciuto, ma si sa che la donna non aveva mai denunciato l'uomo.

Probabilmente l’assunzione di testimonianze da parte dei figli, di familiari e conoscenti potranno fare luce su una tragedia che forse poteva essere evitata. Vi sono molte situazioni di disagio familiare non manifestate all’esterno, molte situazioni di maltrattamenti non denunciati, e anche su questo bisogna lavorare. Ossia, sulla sensibilizzazione e sulla adeguata presa di coscienza di quei segnali indicatori di abuso o instabilità, che vanno affrontati e risolti il prima possibile, per evitare che si arrivi al gesto più grave e irreparabile».

Lo ha dichiarato l’avvocato Elisabetta Aldrovandi, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Sostegno Vittime, commentando la triste vicenda della donna 47enne uccisa stamattina dall’ex a Villa Castelli in provincia di Brindisi.


 
Altri articoli
In merito alla proposta di candidatura di “Brindisi, Capitale italiana della Cultura 2027”, avanzata ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce