Mauro D'Attis interviene in parlamento sulla carenza del personale nei Pronto Soccorso pugliesi: "Soddisfatto della risposta del Ministro "

giovedì 19 gennaio 2023

Mauro D’Attis, deputato brindisino di Forza Italia nonché coordinatore della Regione Puglia, è intervenuto in Aula, a Montecitorio, nel corso del question time, ed ha parlato del problema della carenza medici e sovraffollamento negli Ospedali e Pronto Soccorso pugliesi

Questi alcuni passaggi del suo intervento: “La generale carenza di personale medico in tutta Italia – in particolare al Sud – determina, tra l’altro, il sovraffollamento dei pronto soccorsi a causa della mancata capacità di ricovero da parte delle strutture ospedaliere che dovrebbero garantire, ai cittadini, un’assistenza sicura, di qualità e affidabile. Il sovraffollamento dei dipartimenti di emergenza, nello specifico, aumenta la mortalità di circa il 30% e influenza un terzo degli eventi sentinella, ossia morti inattese, incidenti, errori. La situazione limite si sta presentando da mesi in Puglia e riguarda tutte le Asl e diversi ospedali delle sei province pugliesi, come la Asl di Brindisi, l’ospedale Vito Fazzi di Lecce, l’ospedale di Copertino e l’ospedale Perrino di Brindisi”.

D’Attis infine si è dichiarato  “Soddisfatto della risposta del ministro Schillaci, per il suo impegno ad aprire una finestra importante sulla questione e la disponibilità ad intraprendere anche iniziative di carattere ispettivo su quanto da mesi stiamo denunciando a livello nazionale e che riguarda le vite delle persone pugliesi, sulle quali non ammettiamo sconti a nessuno”.

Queste le parole del Ministro a cui fa riferimento D’Attis: "Il dipartimento promozione della salute e del benessere  della regione Puglia ha comunicato che ad oggi nei Pronto soccorsi della Asl Brindisi sono in servizio complessivamente dieci medici mentre il piano triennale del fabbisogno del personale prevede per i tre Pronto soccorsi 45 unità.
Del personale in servizio alcuni usufruiscono dei benefici previsti dalla Legge 104 del 1992 o hanno limitazioni alla mansione specifica prescritta dal medico competente. Questo determina un ulteriore aggravio della copertura dei turni soprattutto nelle fasce dalle ore 20 alle ore 8. Il dipartimento ha indicato inoltre che le procedure messe in atto, i cui esiti non hanno consentito di colmare le necessità aziendali.
Con riferimento 
all'episodio del 16 novembre 2022, il dipartimento della Regione rappresenta che il turno di servizio dalle 20 alle 8 dei dirigenti medici del Pronto soccorso del presidio ospedaliero Perrino di Brindisi era regolarmente coperto da due unità.
In merito alle circostanze dettagliate il dipartimento ha segnalato che è stata istituita un'apposita commissione interna per aqcquisire tutte le informazioni utili ad una puntuale ricostruzione degli eventi, questa attività è però ancora in corso. Mi riservo ogni ulteriore iniziativa anche a carattere ispettivo all'esito dei lavori della sopra menzionata commissione"


Altri articoli
BRINDISI  - Dallo scorso 19 giugno è iniziata un’estate all’insegna della letteratura grazie al ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce