PRI Brindisi: no allo stadio chiuso

giovedì 16 febbraio 2023
 

Riceviamo e pubblichiamo nota del PRI di Brindisi

La decisione di far svolgere a porte chiuse la partita che vedrà contrapposta la squadra di calcio del Brindisi a quella della Nocerina suscita sconcerto e preoccupazione.

Sconcerto perché in questo modo si penalizzano tutti i tifosi, la maggior parte dei quali non si è mai resa protagonista di episodi di violenza.

Preoccupazione per le conseguenze di carattere sportivo ed economico che potranno ripercuotersi sula nostra squadra, impegnata in un finale di campionato difficile con l’ambizione di poter ancora mirare alla promozione.

Meglio sarebbe stato, allora, vietare la trasferta ai tifosi della Nocerina, come pure è stato disposto in casi analoghi.

E, per converso, fare altrettanto con quelli del Brindisi in occasione dei prossimi incontri in terra campana.

Del resto nessuno può scongiurare che entrambe le tifoserie raggiungano comunque lo stadio con il rischio elevato, questa volta si, di nuovi scontri.

Non resta che augurarsi che il ricorso già proposto dalla società venga accolto e che si possa assistere ad una attenuazione della sanzione disposta.

Altri articoli
"La candidatura della città di Brindisi a Capitale italiana della Cultura 2027 rappresenta l’ambizione di ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce