Tre licenziamenti alla Peyrani: i cobas incontrano il presidente della Autorità Portuale Patroni Griffi.

mercoledì 1 marzo 2023

Il Sindacato Cobas ha incontrato nella giornata di Martedì 28 Febbraio la ditta Peyrani che ha comunicato che su 9 dipendenti rimasti a tutt’oggi  era costretta a licenziarne 3.  Questi licenziamenti arrivano, secondo l’azienda, dopo una lenta agonia  durata anni di cassa integrazione e piccole riprese lavorative .

Ricordiamo che Peyrani  è una storica azienda presente nel porto e nella zona industriale di Brindisi da  50 anni  .

Il Sindacato Cobas ha già organizzato nel tentativo di contrastare i licenziamenti un sit in per Giovedì 2 Marzo alle ore 9,00 sotto l’Autorità Portuale alla fine di Corso Garibaldi . La  richiesta di incontro formulata martedì 28 Febbraio  al   Presidente della Autorità Portuale Patroni Griffi ha ricevuto nella stessa giornata una risposta positiva.

Il Cobas ed i lavoratori della ditta Peyrani incontreranno l’Autorità Portuale alle ore 9,00 di Giovedì 2 marzo 2023. Il Cobas rappresenterà al presidente Patroni Griffi   la richiesta di una possibile convocazione delle aziende presenti nel porto per un eventuale salvataggio dei 3 lavoratori licenziati , che sono dei professionisti del settore.

Il Cobas i la possibilità di bonificare una piccola parte del terreno che ha nella zona industriale per costruirci un capannone dove realizzare attività a loro affini, avviando una conseguente ripresa delle attività ed occupazionali.

Non possiamo assistere passivamente  a licenziamenti nel nostro porto , già pesantemente penalizzato nel corso degli anni. successivamente si rivolgerà all’Asi,il vecchio consorzio del porto , per chiedere informazioni sullo stato dell’arte per le bonifiche dei terreni della zona industriale.

Sono decenni che il Cobas chiede un avvio serio delle attività di bonifiche nella zona industriale essendo fin dal 1996 area Sin (Sito di Interesse nazionale).

La Peyrani ha chiesto da anni la possibilità di bonificare una piccola parte del terreno che ha nella zona industriale per costruirci un capannone dove realizzare attività a loro affini, avviando una conseguente ripresa delle attività ed occupazionali.

Non possiamo assistere passivamente  a licenziamenti nel nostro porto , già pesantemente penalizzato nel corso degli anni.

Altri articoli
MUSEO RIBEZZO BRINDISI  -  In occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia 2024, promosse dal MiC ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce