Brindisi, estorsione alla festa del Casale: imposta anche la sorveglianza speciale per uno dei condannati

lunedì 6 marzo 2023

Per l’estorsione accertata all’organizzatore della festa de Casale del settembre scorso, Cosimo Carrisi,ha ricevuto la condanna a 6 anni di reclusione ed ora deve scontare anche la misura di prevenzione.


Nel comunicato della Questura di Brindisi si legge:

Il Tribunale di Lecce, condividendo gli elementi raccolti con approfondita istruttoria della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Brindisi, ha accolto la proposta formulata dal Questore Annino Gargano, attestando l’estrema pericolosità sociale del soggetto “contiguo alla criminalità organizzata e riconducibile alla frangia brindisina della Sacra Corona Unita”.

In particolare, nel settembre scorso, la Squadra Mobile, a seguito di “indagini lampo” aveva arrestato l’uomo insieme ad un’altra persona con l’accusa di tentata estorsione aggravata al fine di agevolare l’attività delle locali associazioni di tipo mafioso.

Gli stessi, recentemente condannati dal Tribunale di Lecce, avevano tentato di estorcere denaro e fatto pressioni sul giovane organizzatore della festa “Ave Maris Stella” nel rione Casale che, ottenuta l’autorizzazione allo svolgimento dell’evento, aveva iniziato a contattare gli ambulanti per il posizionamento delle bancarelle. Uno dei condannati esigeva che la vittima si facesse da parte, ritenendo che la festa fosse “roba sua” e che gli venisse corrisposta da questi la somma di 10 mila euro.

La gravità delle minacce rivolte alla vittima aveva spinto gli inquirenti a contestare l’aggravante dell’art. 416 bis c.p. e, parallelamente, il Questore di Brindisi aveva avviato l’istruttoria per l’applicazione della misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di P.S. ai sensi del D.Lgs. 159/11”.

 

Altri articoli
"La candidatura della città di Brindisi a Capitale italiana della Cultura 2027 rappresenta l’ambizione di ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce