Omicidio Scazzi: Misseri si dice ancora colpevole, ma uscirà tra un anno, 41 giorni prima del previsto.

venerdì 24 marzo 2023

Michele Misseri, “lo zio” tristemente famoso per la vicende all’omicidio della nipote Sara Scazzi del 26 agosto del 2010, per il quale sono state condannate all’ergastolo la moglie Cosima e la figlia Sabrina, e per il quale lui è condannato in via definitiva a 8 anni di reclusione per la soppressione del cadavere della nipote, uscirà dal carcere nella primavera 2024. Michele in base al decreto ‘svuota carceri, Michele sconterà 41 giorni in meno.

Ma Michele Misseri  continua a dichiararsi colpevole della morte della nipote, anche in una lettere inviata persino alla redazione del TGNORBA.

L’avvocato di Michele Misseri, Luca La Tanza, racconta  all’AdnKronos che Michele nonha rapporti di alcun tipo con la moglie e la figlia:  «Non si sono mai visti né sentiti. Lui scrive, centinaia di volte lo ha fatto ma non ha mai ricevuto risposta».

Altri articoli
Terza domenica di luglio: festa del Redentore a Venezia e festa anche nel castello di Mesagne (Brindisi), ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce