Secondo Coldiretti Puglia è boom di regali natalizi enogastronomici e cesti fai da te

sabato 9 dicembre 2023

NATALE 2024 - In Puglia, sta prendendo piede la tendenza a regalare doni pratici che trovano spazio sotto l'albero di Natale. Tra le scelte più gettonate, i cesti enogastronomici spaziano dai patriottici ai low-cost, dai prodotti di bellezza al lusso, senza tralasciare solidarietà e fai-da-te. Un elemento di grande successo è l'olio extravergine di oliva, particolarmente apprezzato quest'anno, soprattutto se confezionato in packaging di pregio e formato cadeau. Queste sono le conclusioni dell'indagine condotta da Coldiretti Puglia nei mercati di Campagna Amica, dove si registra un aumento degli acquisti e dei regali in vista delle festività natalizie.

I rincari dei prezzi causati dalla crisi energetica e dalle guerre in corso stanno spingendo le persone a orientarsi verso spese utili. La Coldiretti regionale sottolinea che, quest'anno, il focus è sul cibo come migliore garanzia di originalità e provenienza dei prodotti alimentari. La presenza diretta del produttore agricolo nei mercati offre informazioni dettagliate sul luogo di produzione e sui metodi utilizzati.

La tendenza al regalo utile, da utilizzare immediatamente durante le festività, sta influenzando la scelta dei cesti, con una spesa media di 53 euro secondo Coldiretti/Ixe'. Si nota una personalizzazione crescente, con cesti fai-da-te a tema che variano notevolmente nei prezzi, da 20 euro a oltre 200 euro per quelli con specialità più ricercate ed esclusive.

I cesti tradizionali, con spumante, panettone, lenticchie, olio extravergine di oliva, cotechino e zampone, rimangono molto popolari. La spesa per i cesti di Natale è suddivisa, con il 21% sotto i 30 euro, il 38% tra 30 e 50 euro, il 32% fino a 100 euro e solo il 6% oltre.

La Coldiretti mette in guardia dal "cesto pericoloso", che a volte nasconde sorprese negative dietro la convenienza del prezzo. Nella black list dei cibi più pericolosi ci sono alimenti provenienti dall'estero, rappresentando oltre l'86% dei prodotti pericolosi per la sicurezza alimentare in Italia.

Per coloro che vogliono sfidare la crisi, ci sono opzioni di lusso, come cesti con Swarovski o prodotti pregiati come aceto balsamico di Modena stravecchio, tartufo bianco o zafferano Made in Italy. Al contrario, per chi predilige la sobrietà, esistono cesti low-cost con prodotti semplici della campagna, come la farina per polenta e la frutta di stagione Made in Italy.

Non solo cibo, ma anche cesti di agricosmesi per chi è attento alla cura personale, e cesti sociali che valorizzano i prodotti realizzati da comunità di recupero, centri di assistenza per disabili o ex detenuti. La crescente sensibilità verso l'ambiente ha portato a un aumento dell'offerta di cesti a chilometri zero, con prodotti locali e biologici acquistati nei mercati di Campagna Amica, dove è possibile partecipare all'iniziativa della Coldiretti "spesa sospesa" per donare prodotti alimentari alle famiglie bisognose
Altri articoli
È arrivata l'ufficialità: il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano ha firmato i cinque decreti ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce