Barocco Festival Leonardo Leo: Nico Berardi alle Grotte di San Biagio

venerdì 22 dicembre 2023

SAN VITO DEI NORMANNI - Il complesso rupestre delle Grotte di San Biagio, in contrada Iannuzzo, fa da scenario venerdì 22 dicembre – con inizio alle ore 18 – al concerto dell’ensemble “Il soffio dell’otre”, diretto da Nico Berardi, che ha per titolo “La tradizione rinnovata.

La musica dalla tradizione e dal futuro”. Ticket € 3 disponibile presso il sito del concerto. Info T. 347 060 4118. È il secondo appuntamento del “Barocco Festival Leonardo Leo”, edizione “In winter”, che torna a farsi testimone e veicolo di conoscenza della grande Scuola musicale napoletana del XVIII secolo nel segno di Leonardo Leo.

La finestra invernale del Festival è prodotta dalla Città di San Vito dei Normanni con il Comune di Brindisi, il Ministero della Cultura e la Regione Puglia. Il viaggio nella musica antica condotto dal M.O Cosimo Prontera e curato dal “Centro studi e documentazione Leonardo Leo”, vede la partecipazione del main sponsor Enel e la collaborazione di Fondazione Treccani.

Nico Berardi, riconosciuto come uno dei migliori zampognisti sulla scena musicale mondiale, guiderà l’ensemble in un viaggio ideale che indaga le tradizioni del passato ma anche le prassi di esecuzione contemporanee. La scelta degli strumenti, che spazia dalla zampogna e ciaramella a strumenti meno datati come fisarmonica, chitarre e tamburelli, affonda le radici nella tradizione ma si apre anche all’innovazione e al dialogo interculturale.
Le composizioni e le rielaborazioni proposte dall’ensemble sono traccia di questa direttrice artistica, con linee e ritmi che si spingono oltre i confini geografici e culturali per incrociare influenze musicali dall’Europa centrale all’Irlanda. “La tradizione rinnovata” contiene nel titolo lo spirito di una filosofia: da una parte il recupero della memoria, dall’altra la sua riconnessione col tempo e con lo spazio. Perché la musica sa essere un portato della storia e uno strumento di esplorazione del futuro.
Un’esperienza acustica, per certi aspetti cameristica, che intreccia i timbri popolari di strumenti tradizionali con sonorità moderne e globali.

L’ensemble, composto da musicisti virtuosi, esplora composizioni originali e riadattamenti che realizzano un solido equilibrio tra conservazione e innovazione. La zampogna, strumento ad ancia tra i simboli della tradizione musicale italiana, ha nell’interprete pugliese uno dei suoi più autorevoli esponenti. Lo strumento, in particolare la versione molisana, testimonia attraverso una espressività profondamente evocativa, la ricchezza culturale del Meridione d’Italia. Una geografia di suoni e di colori che recupera territori e pezzi di letteratura musicale pugliese, lucana, laziale e siciliana.

Al fianco di Nico Berardi nella originale ambientazione (la grotta grande dell’insediamento rupestre), tre sodali d’eccezione come Pino Colonna, uno dei migliori suonatori di ciaramella, il fisarmonicista e organettista Giuseppe Volpe, da sempre legato a un percorso di ricerca e formazione attraverso il recupero delle radici conservate nella tradizione musicale, il percussionista Francesco D’Aniello.

Il viaggio di Berardi ci porta lontano anni luce dagli stereotipi dei suonatori girovaghi del periodo natalizio, ciò grazie a una tecnica che mette in luce un mondo d’arte insospettabile e inatteso: l’ensemble “Il soffio dell’otre” incrocia sonorità preziose come spezie orientali, frutto di una creatività curativa e contemporanea che non conosce mercati.

Nella formazione dell’ensemble c’è tutta la cultura del nostro Meridione ma anche la musica del mondo: ce lo ricordano strumenti come il charango – una piccola chitarra a dieci corde originaria delle Ande – o i flauti diritti utilizzati con naturalezza e virtuosismo anche fuori dal loro contesto tipico.

 

Programma “La tradizione rinnovata. La musica dalla tradizione e dal futuro”

Tradizionale piemontese – La notte di Natale

Tradizionale lucano – Pastorale

Anonimo XIV sec. – Salterello

Tradizionale pugliese – El Viaje

Tradizionale boemo – Venite pastori

Tradizionale irlandese – Cooleys

Tradizionale pugliese – Barrio Palermo, Fero, Marranchina

Tradizionale siciliano – Novena siciliana

Settimio Zimarino – Alla fredda tua capanna

Leonardo Leo (1694 – 1744) – Pastorale in sol maggiore

Tradizionale pugliese – Ninna a Gesù bambino

Tradizionale laziale – Ballarella

Alfonso Maria de’ Liguori – Quanno nascette ninno

 

Ensemble “Il soffio dell’otre”

Nico Berardi – direzione, arrangiamenti, zampogna, flauti, charango

Giuseppe Colonna – ciaramella, flauti, chalumeau, chitarra

Giuseppe Volpe – fisarmonica

Francesco D’aniello – percussioni

Altri articoli
MUSEO RIBEZZO BRINDISI  -  In occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia 2024, promosse dal MiC ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce