Uil Brindisi: la crisi del territorio brindisino è nei fatti la crisi della città di Brindisi.

mercoledì 17 gennaio 2024
 

UIL BRINDISI - Le vicende e le vertenze che interessano il territorio brindisino in queste prime settimane dell’anno sorprendono per quanto siano numerose e varie. Non vi è settore risparmiato dal rischio di perdere decine, centinaia, di posti di lavoro con la conseguenza di arretrare di molto la qualità della vita ed il benessere di famiglie e cittadini brindisini. Il nostro Sindacato, nelle sue varie Categorie, segue con attenzione e puntualità ognuna di queste mentre di tutte colpisce la costante criticità della città di Brindisi, delle sue infrastrutture, asset e Istituzioni. Difficoltà che si riversano sull’intero territorio. Una crisi sistemica del capoluogo talmente rilevante e diffusa da poter riflettere come la crisi del territorio brindisino sia nei fatti la crisi della città di Brindisi.

Se non riparte la risorsa Agricoltura a Brindisi città – con la definizione di annose questioni come la lotta alla Xylella degli ulivi, la logistica per la commercializzazione e l’export delle eccellenze agroalimentari, il tributo dovuto all’Arneo, il costo del lavoro e la ricerca di manodopera da parte delle Aziende Agricole - sarà complesso un riscatto del settore Primario brindisino e dei suoi lavoratori. Se la Transizione industriale in Brindisi città continuerà ad essere incerta negli investimenti e nei cronoprogrammi sarà l’intero territorio a pagarne le conseguenze. Se l’Ospedale Perrino continuerà ad avere moltissime carenze saranno i livelli di salute dell’intera provincia a risentirne. Se Porto ed Aeroporto di Brindisi continueranno ad essere una perenne «seconda scelta regionale» sarà l’intera economia del Grande Salento, da quella produttiva a quella culturale e turistica, a risentirne. L’elenco potrebbe continuare con Scuola ed Università, Artigianato, Commercio ed altri ancora.

La città capoluogo è di per sé traino, in positivo o in negativo, di un intero territorio e non soltanto per il ruolo «sulla carta» di capoluogo provinciale. Brindisi-città è riferimento imprescindibile, reale, per un territorio perfino più esteso dei suoi confini provinciali ma le sue potenzialità sono da troppo tempo inespresse.

Occorre una diffusa ed urgente presa di coscienza: non solo da parte delle Istituzioni locali - Comune, Provincia, rappresentati Istituzionali a vari livelli - ma anche e soprattutto da enti, organizzazioni e corpi intermedi che assieme esercitano una governance diffusa del territorio: dalle Associazioni Datoriali ai Sindacati, dalla realtà di base a quelle sociali e civiche, dalle parrocchie ai Centri Sportivi. Tutti, insieme, sono e rappresentano un pezzo importante di Brindisi. Non è un caso che da almeno due decenni la politica attiva presenti sempre più spesso proposte di liste civiche e sempre meno di partiti tradizionali. È nella società civile che si può trovare un autentico serbatoio di idee, coscienza e azione per il progresso di questo territorio.

Se non riparte Brindisi sarà l’intero territorio a continuare a decrescere e perdere opportunità di sviluppo: all’Amministrazione Comunale di Brindisi città, per missione e competenze proprie, il compito di coordinare un Tavolo Istituzionale per affrontare ogni politica di sviluppo per e sulla città senza ulteriori indugi.

La Uil di Brindisi, da tempo impegnata a stimolare tutte le forze positive della città e del territorio, rinnova ancora una volta l’appello a fare rete per superare la crisi sistemica che interessa la città – quindi di conseguenza l’intero territorio – di Brindisi. Programmare assieme il futuro di Brindisi-città significa poter sperare ancora nel futuro. Per Brindisi e per il suo territorio.

Il Coordinatore provinciale UIL Brindisi

Fabrizio Caliolo

 

Altri articoli
Terza domenica di luglio: festa del Redentore a Venezia e festa anche nel castello di Mesagne (Brindisi), ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce