Brindisi, il Circolo “Brento” si dissocia Fratelli d’Italia

sabato 3 febbraio 2024

Riportiamo una lettera aperta del Circolo Territoriale “Brento” con la quale rinuncia all’adesione al Partito Fratelli d’Italia, inviata a Giorgia Meloni, Luigi Caroli, Marcello Gemmato, Giovanni Donzelli, Cesare Mevoli, alla Commissione disciplina e garanzia, Fratelli d’Italia ed agli Organi di informazione.

Questa la lettere integrale:

In data odierna si è riunita in sessione straordinaria l’Assemblea degli iscritti aderenti al Circolo territoriale “Brento” già di Fratelli d’Italia per valutare se continuare a mantenere rapporti di legame politico con il Partito avviati con la richiesta di tesseramento prima ed apertura del Circolo in data 11/11/2023 poi.
In particolare si denuncia l’assoluta mancanza di collegialità ed assenza dal territorio della rappresentanza politica Provinciale e Cittadina che si riduce, per la prima, a due documenti “autoritari”, primo la chiusura dei Circoli Territoriali, unico luogo ove è possibile fare politica ed aggregazione sociale, secondo la “rinomina” a Commissario Cittadino dello stesso soggetto che negli ultimi anni ha saputo curare, anche se non troppo bene, i propri interessi, trascurando quelli del Partito; per non parlare poi delle esternazioni sul caso della povera Cecchettin, mai confutate da alcun organo politico di Fratelli d’Italia, che hanno gettato fango su tutti gli iscritti al Partito.
A proposito della Cecchettin è proprio di oggi il conferimento della laurea postuma alla povera ragazza, rivolgiamo come Circolo ed Associazione la nostra più totale solidarietà alla famiglia.

Cosa dire poi della condotta del “gruppo” consiliare che ha causato una crisi di Governo rischiando di far naufragare anzitempo il Sindaco Marchionna che deve ringraziare il consigliere Quarta Roberto ed un membro di opposizione, Teodoro Giannace.
Ultima ciliegina in ordine di tempo il comportamento scorretto, anche se bisogna dire sostenuto dal Partito a livello Nazionale, del Coordinatore Provinciale che con largo anticipo sui tempi si è accaparrato gran parte delle firme degli “iscritti qualificati”, superando verosimilmente il limite imposto dal regolamento stesso, per scongiurare la partecipazione di probabili e direi “necessari outsider”.
Anche le stesse firme dei sottoscrittori normali sono state raccolte con largo anticipo e, questo sicuramente, con sistemi non regolari.
Le uniche questioni di rilevanza politica emerse sono la continua e pervicace volontà della Provincia di mantenere la Città di Brindisi lontana dai posti di “comando” trascurando il fatto che così facendo perde consenso; questo, purtroppo, è favorito dalle divisioni presenti in Città (sempre alimentate dal coordinatore Provinciale) e dalla scarsa preparazione degli elementi di spicco che oramai da decenni si contendono un “orticello” che via via si fa sempre più piccolo.

Il Circolo “Brento”, nato per riportare Brindisi a livelli certamente più consoni al ruolo di Città capoluogo di Provincia, NON CI STA e pertanto a partire da oggi si dissocia con tutti i suoi iscritti da Fratelli d’Italia.

Per Il Comitato del Circolo “Brento”
Picardi Giovanni 

 

Altri articoli
Terza domenica di luglio: festa del Redentore a Venezia e festa anche nel castello di Mesagne (Brindisi), ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce