ASL Brindisi: al Di Summa si parla di interventi assistiti con animali

giovedì 8 febbraio 2024

 

ASL BRINDISI - L'importanza terapeutica, educativa e ricreativa degli interventi assistiti con animali per persone con disabilità è stata al centro di un evento formativo tenutosi ieri nell'aula magna del Polo universitario Vittorio Valerio, in piazza Di Summa a Brindisi.

All'incontro hanno portato i loro saluti il direttore generale della Asl Maurizio De Nuccio, il direttore sanitario Vincenzo Gigantelli, il direttore amministrativo Loredana Carulli e il presidente della sezione di Brindisi dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti (Uici), Michele Sardano.

"Questo evento - ha sottolineato De Nuccio - è dedicato ad Aron, il cane bruciato vivo a Palermo. Da quella tragica vicenda è emersa l'importanza della pet therapy: gli animali sono essenziali nella nostra vita e rappresentano una dimostrazione tangibile di amore".

"Gli interventi assistiti con animali - ha aggiunto Stefano Termite, responsabile scientifico dell'evento e direttore del Dipartimento di prevenzione - sono trattamenti sanitari in grado di suscitare risposte emotive, percettive e sensoriali uniche nei pazienti. La Regione Puglia ha dimostrato un forte impegno in questo settore con la legge regionale numero 24 del 2016 e il regolamento di attuazione 17 del 2019, stabilendo requisiti specifici per le strutture e gli operatori coinvolti, con una formazione affidata ai Dipartimenti di prevenzione".

"Come non vedente - ha aggiunto Antonio Giampietro, garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Puglia - posso testimoniare quanto sia vitale il supporto dei cani guida nella nostra vita quotidiana. Questi animali ci donano amore, dedizione e sicurezza, diventando i nostri occhi e le nostre orecchie e permettendoci di vivere in autonomia e di costruire relazioni positive con il mondo".

Vito Magli, direttore facente funzione del Siav C e responsabile organizzativo dell’evento, ha illustrato il quadro normativo nazionale e regionale riguardante la pet therapy.

"Se in passato la pet therapy si limitava agli animali da compagnia - ha spiegato - oggi gli interventi assistiti coinvolgono cani, gatti, conigli, cavalli, asini e, previa autorizzazione, qualsiasi animale domestico. Il nuovo modello include terapie per disturbi fisici, neurologici, psicomotori, cognitivi, emotivi e relazionali; educazione assistita per favorire l'inserimento sociale delle persone in difficoltà; e attività assistite per migliorare la qualità della vita e l'interazione uomo-animale".

All'evento hanno partecipato anche Elisabetta Franco, responsabile della Commissione regionale cani guida Uici; Antonio Trabacca, direttore dell’Unità per le disabilità gravi dell’Irccs Medea; Teodoro Semeraro, educatore cinofilo e responsabile del Centro Vir Labor; Chiara Rutigliano, psicologa psicoterapeuta specializzata in interventi assistiti con animali; e Rosa Maria Daniele, medico dell’Unità operativa di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Bari. Erano presenti anche operatori con cani da assistenza.

In merito alla proposta di candidatura di “Brindisi, Capitale italiana della Cultura 2027”, avanzata ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce