Brindisi: polemiche per la proposta di aumentare le tariffe dei parcheggi ed eliminare alcune agevolazioni

mercoledì 21 febbraio 2024

COMUNE DI BRINDISI - Il nuovo piano urbano della sosta, presentato dall'Amministrazione Marchionna e incluso nel piano industriale 2024-2026 della BMS, suscita dibattito e controversie. Da un lato, il Comune di Brindisi propone un approccio innovativo per gestire i parcheggi urbani, introducendo tecnologie avanzate e nuove zone tariffate nel centro storico, con tariffe differenziate in base alla zona e all'orario. Tuttavia, l'aumento delle tariffe, soprattutto per gli abbonamenti annuali e semestrali, solleva preoccupazioni riguardo alla loro equità e accessibilità. Già si osservano critiche riguardo alla mancanza di ragionevolezza delle tariffe, che potrebbero non rispecchiare le esigenze economiche della comunità.

In particolare, l'eliminazione delle agevolazioni per le auto elettriche e ibride ha generato polemiche, considerando l'importanza di promuovere la transizione verso veicoli più ecologici. L'aumento delle tariffe orarie e degli abbonamenti per i commercianti e i lavoratori, insieme all'allargamento dell'orario di sosta a pagamento fino alle ore 21:00, potrebbe influenzare negativamente il settore turistico e commerciale del centro storico. Alcuni critici sostengono che non sia stata valutata adeguatamente l'impatto economico su queste attività, evidenziando la necessità di trovare un equilibrio che favorisca sia i residenti che gli operatori commerciali.

Il piano prevede la suddivisione delle zone tariffate come segue: il centro storico sarà diviso in zona rossa, arancione e blu, ciascuna con tariffe e condizioni specifiche; inoltre, sarà istituita una zona verde nella periferia con tariffe inferiori. Saranno applicati incrementi significativi ai costi degli abbonamenti e dei permessi per i residenti, con la riduzione dell'orario di validità per alcuni tipi di abbonamenti. Si prevede anche l'introduzione di costi differenziati per le auto ibride, escludendo le agevolazioni per quelle elettriche e/o ibride e introducendo tariffe scontate per le autovetture ibride.

Il dibattito sulla giustizia e l'efficacia di questo piano rimane aperto, con l'invito a considerare attentamente le implicazioni economiche e sociali nelle decisioni riguardanti la mobilità urbana.

Questi i punti del nuovo tariffario urbano

Ecco il piano dettagliato per la sosta nel centro storico di Brindisi:

 

1. Zone Tariffate:

   - Zona Rossa: Questa zona include il centro storico esteso ai corsi, con un costo di 1,50 €/h per la prima ora e 2,5 €/h per le ore successive, escludendo la possibilità di abbonamenti ma consentendo permessi per residenti.

   - Zona Arancione: Il costo per questa zona è di 1,30 €/h, senza possibilità di abbonamenti ma con permessi per residenti.

   - Zona Blu: Qui il costo è anch'esso di 1,30 €/h, ma sono disponibili abbonamenti full e light oltre a permessi per residenti. Vi è un limite massimo di 803 stalli bianchi soggetti al pagamento.

   - Zona Verde: Questa zona, situata nella periferia, ha un costo di 1,00 €/h e non prevede né permessi né abbonamenti.

 

2. Permessi per Residenti:

   - I permessi per residenti sono validi solo nella zona specifica per cui sono stati rilasciati.

 

3. Incrementi dei Costi:

   - L'abbonamento full subisce un incremento, portandosi a 500 €/anno più 10 € per l'istruttoria o 250 €/semestre più 10 € per l'istruttoria.

   - L'abbonamento light aumenta a 300 €/anno più 10 € per l'istruttoria o 150 €/semestre più 10 € per l'istruttoria, mentre l'orario di validità viene ridotto alla fascia 08:00 – 14:00.

   - Il costo del pass residenti per tutte e tre le zone sale a 300 €/anno più 10 € per l'istruttoria.

   - Il costo del pass residenti per la seconda auto aumenta a 40 €/mese.

   - Il rilascio del pass residenti per la prima auto è escluso per i proprietari di box/garage.

 

4. Auto Elettriche e Ibride:

   - Le agevolazioni per le auto ad alimentazione elettrica e/o ibrida vengono eliminate, sostituite dall'introduzione di abbonamenti e pass per le autovetture ibride, a costi pari al 70% di quelli ordinari.

 

5. Sistemi di Pagamento:

   - Si elimina l'uso dei gratta e sosta, delle tessere magnetiche e delle schede elettroniche, incoraggiando l'uso di applicazioni digitali per il pagamento della sosta.

 

6. Agevolazioni per Strutture Alberghiere:

   - Le agevolazioni per le strutture alberghiere vengono eliminate.

 

7. Orario di Sosta a Pagamento:

   - Si elimina la pausa della sosta a pagamento dalle ore 14:00 alle ore 16:00 e si amplia l'orario di sosta a pagamento fino alle ore 21:00.

Altri articoli
L’A.p.s. Brindisi e le Antiche Strade, nell’ambito delle attività dell’ Accademia degli ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce