Crisi industriale a Brindisi: sciopero dei metalmeccanici blocca la zona industriale

venerdì 15 marzo 2024

Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm hanno indetto uno sciopero coinvolgendo tutte le aziende metalmeccaniche operanti nel petrolchimico di Brindisi. La decisione è maturata dopo un incontro fallimentare con le aziende subentranti negli appalti di manutenzione industriale, tra cui Tecnomec Engineering srl, TPS Taranto srl e Officine Dandrea e Liliana srl.

Da questa mattina, 15 marzo, i metalmeccanici del settore petrolchimico di Brindisi hanno incrociato le braccia in segno di protesta contro il cambio degli appalti nel polo industriale locale e bloccato le principali vie di accesso alla zona industriale.  Questo ha causato notevoli disagi al traffico veicolare da e per la zona industriale, evidenziando la grave crisi che affligge il comparto industriale brindisino.


La situazione rischia di diventare davvero pericolosa dal punto di vista sociale:  c’è già la dismissione in corso della centrale Enel di Cerano, oggi AuroApi ha bloccato la produzione per un non precisato motivo interno ed ora si apre  il problema dei lavori nell'indotto del Petrolchimico.

Ulteriori esuberi sarebbero insostenibili per il comparto industriale brindisino.

Altri articoli
Terza domenica di luglio: festa del Redentore a Venezia e festa anche nel castello di Mesagne (Brindisi), ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce