Il Pd di Brindisi: “  FdI abbandona la giunta nell’atto di firmare la delibera per la compartecipazione del Comune al Gay Pride”

mercoledì 24 aprile 2024

 

BRINDISI, POLITICA - Il Partito Democratico esprime profonda condanna nei confronti del comportamento della delegazione di Fratelli d'Italia che ha deciso di abbandonare la giunta comunale all'atto di firmare la delibera per la compartecipazione del Comune di Brindisi alle manifestazioni del Gay Pride.

Questo gesto, oltre a essere un chiaro segno di discriminazione e intolleranza, rappresenta una grave mancanza di rispetto verso la diversità e i diritti fondamentali di ogni individuo. Il Gay Pride non è soltanto un evento celebrativo, ma un'importante manifestazione di lotta per i diritti civili e per il rispetto dell'uguaglianza di tutti i cittadini, indipendentemente dall'orientamento sessuale o identità di genere.

La decisione di Fratelli d'Italia di abbandonare la giunta dimostra una totale mancanza di sensibilità e di impegno verso la promozione dei valori di inclusione e rispetto delle differenze, valori fondamentali su cui dovrebbe basarsi ogni azione politica.

Ancora più grave è la circostanza che tra chi ha deciso di abiurare la delibera vi sia anche l'assessore ai servizi sociali.

È inconcepibile ed inaccettabile che il rappresentante istituzionale incaricato di promuovere l'inclusione e contrastare ogni forma di discriminazione, rifiuti di sostenere un atto finalizzato alla promozione dei diritti civili e all'abbattimento delle barriere culturali che ancora oggi limitano la piena partecipazione di tutti i cittadini alla vita della comunità.

Un assessore ai servizi sociali ha il dovere etico e professionale di sostenere e promuovere l'inclusione sociale, l'uguaglianza e il rispetto delle diversità.

Pertanto, il Partito Democratico reputa moralmente incompatibile la figura dell'assessore Pisanelli con il ruolo che ricopre.

La sua permanenza in giunta rappresenta un affronto ai principi fondamentali della democrazia e dei diritti civili ed il Sindaco Marchionna non può non tenerne conto se vuole proseguire nel solco di una città culturalmente orientata verso la promozione dei valori di inclusione, tolleranza e rispetto delle diversità, senza alcuna forma di discriminazione o pregiudizio.

Il Partito Democratico ribadisce il suo pieno sostegno alla manifestazioni organizzate dalla comunità LGTB+ e condanna fermamente ogni forma di discriminazione e omofobia. Continueremo a lavorare per costruire una società più aperta, inclusiva e rispettosa dei diritti di tutti i suoi cittadini.

Partito Democratico Città di Brindisi

 

Altri articoli
È arrivata l'ufficialità: il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano ha firmato i cinque decreti ...

Pubblicità Elettorale

___________________ concessionaria degli spazi pubblicitari di brindisisera.it, dichiara di aver depositato presso la propria sede in Via _________________ il listino analitico degli spazi e dei servizi pubblicitari on line che intende mettere a disposizione di chiunque abbia interesse a diffondere messaggi a contenuto politico – elettorale a condizione di parità commerciale tra loro. nderne visione, o acquisire informazioni scrivere a: info@brindisisera.it
info@brindisisera.it
Moviweb: Web Marketing - Siti web - Ecommerce